L’ospedale “Lastaria” di Lucera accorpato ai Riuniti di Foggia: “Ora lo potenziamo”

La Giunta regionale guidata da Michele Emiliano ha approvato il progetto di accorpamento del nosocomio finora sotto la gestione dell’Asl. Rafforzamenti per lungodegenza e geriatria

Il rilancio dell’ospedale “Lastaria” passa dall’accorpamento con gli Ospedali Riuniti. La notizia arriva dall’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, che su Facebook ha scritto: “L’ospedale di Lucera non solo è salvo ma avviato a un futuro che lo vedrà potenziato. La Giunta regionale, su proposta del presidente Michele Emiliano, e concretizzando un lungo percorso che mi ha visto protagonista attivo, ha appena approvato il suo accorpamento ai Riuniti di Foggia”.

L’accorpamento era una vecchia idea mai concretizzata. Ora, secondo le intenzioni, verranno potenziate alcune aree, come la lungodegenza e la geriatria, particolarmente necessarie in un territorio, quello dei Monti Dauni, con una elevata incidenza delle fasce d’età avanzate.

Con i recenti interventi presentati per la nuova cittadella della salute di Foggia e i lavori dell’orbitale, la logistica migliorerà nettamente. “È un progetto di cui si discute da 20 anni – ha commentato Vitangelo Dattoli, direttore generale del policlinico -, ora avviamo un processo di integrazione che sarà fortemente agevolato dal miglioramento della logistica. Ci sarà una comunicazione diretta tra le strutture, che saranno raggiungibili nell’arco di pochi minuti grazie alle 4 corsie. Questo comporterà miglioramenti notevoli nella decongestione dei flussi verso l’ospedale di Foggia e, al contempo, darà una risposta importante ai cittadini di Lucera e dei Monti Dauni. Inoltre – conclude -, si potrà dare una risposta più adeguata al post acuzie, caratterizzata dal ricorso alle attività ambulatoriali”.

Il provvedimento della Giunta regionale

La Giunta regionale ha deliberato il trasferimento dell’Ospedale “Francesco Lastaria” di Lucera all’Azienda Ospedaliera Universitaria “OO.RR.” di Foggia, sulla base del bacino di utenza, delle distanze calcolate rispetto agli Ospedali insistenti nella provincia di Foggia e, quindi, tenuto conto della valutazione dei bisogni di salute espressi dalla popolazione residente. Ha confermato il ruolo dell’Ospedale di Lucera quale “Ospedale di Area Particolarmente Disagiata Ospedale “Francesco Lastaria” con i relativi posti letto per disciplina e ha stabilito il trasferimento dell’ospedale venga recepito nel provvedimento unico di riordino della rete ospedaliera, espressamente previsto dai Ministeri affiancanti (Ministero della Salute e MEF). Inoltre la Giunta ha disposto che la dotazione organica dell’Ospedale di Lucera, definita dalla Asl di Foggia nell’ambito della determinazione del fabbisogno, secondo le indicazioni del Ministero della Salute, venga trasferita all’Azienda Ospedaliera Universitaria “OO.RR.” di Foggia, così come la gestione, i beni immobili, mobili, le pertinenze e le attrezzature nonchè il relativo personale che, può, a domanda, rimanere in carico alla Asl di Foggia, qualora nella dotazione organica della stessa vi sia posto vacante.

Infine la Giunta ha stabilito che la Asl di Foggia e l’Azienda Ospedaliera Universitaria “OO.RR.” di Foggia avviino, entro tre mesi dall’approvazione del provvedimento, le procedure previste dalla normativa vigente in materia per il trasferimento.

Per lo svolgimento dell’attività in questione i Direttori generali delle Aziende sanitarie interessate possono condividere la nomina di uno o più esperti cui demandare le funzioni di coordinamento, indirizzo e controllo, ovvero attività connesse al monitoraggio sull’esecuzione degli adempimenti conseguenti. Tale attività sarà svolta a titolo gratuito e, comunque, senza oneri per il SSR.

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet