Incendiata auto a Iemmello e bomba carta davanti allo stabilimento Tamma. Tensioni a Foggia

Due gravi episodi in città. Nel mirino il club rossonero dopo la sconfitta per 1-0 nel derby contro il Lecce

Due episodi nel giro di poche ore. Una bomba carta è esplosa davanti allo stabilimento Tamma in corso del Mezzogiorno a Foggia. Sempre in città, ignoti hanno incendiato l’auto dell’attaccante rossonero Pietro Iemmello. Sul caso sta indagando la polizia per accertare la natura delle fiamme. Per domare l’incendio della Mercedes del calciatore è intervenuta una squadra di vigili del fuoco. Autovettura distrutta.

Le forze dell’ordine hanno pattugliato lo stadio al rientro della squadra dalla trasferta persa 1-0 a Lecce. C’era già il sospetto fondato che potessero esserci disordini.

L’AUTO DI IEMMELLO MENTRE PRENDE FUOCO


In questo articolo: