Il crollo di viale Giotto diventa un film. “Civico 120” racconterà tragedia foggiana

È questo l’ambizioso progetto del regista Lorenzo Sepalone che intanto si gode l’approdo sul web del suo pluripremiato cortometraggio “Ieri e Domani”

Un film sul crollo di viale Giotto dell’11 novembre 1999. Titolo: “Civico 120”. È questo l’ambizioso progetto del regista foggiano Lorenzo Sepalone che sta lavorando ad una pellicola che racconti quell’immane tragedia. “Civico 120” come il nome dello stabile crollato su se stesso in quella drammatica notte. Per realizzare il film, Sepalone sta raccogliendo testimonianze dei parenti delle vittime e si servirà anche delle immagini dei tg dell’epoca.

Nel frattempo, è finalmente on-line il pluripremiato cortometraggio “Ieri e Domani” scritto, diretto e prodotto proprio dal regista foggiano.
Dopo i numerosi successi ottenuti nei festival nazionali ed internazionali, il film girato a Foggia nel 2016 è ora visibile su You Tube sul canale della casa di produzione Movimento ArteLuna.
“Ieri e Domani” è uno dei cortometraggi italiani più premiati delle ultime stagioni cinematografiche.
La pellicola diretta dal giovane cineasta ha conquistato critica e pubblico in prestigiose kermesse aggiudicandosi ben 14 premi.
Proiettato in circa 50 festival, il corto è stato inoltre selezionato ai Nastri d’Argento e alla Mostra del Cinema di Venezia per il concorso I Love Gai Giovani Autori Italiani.
Recentemente Lorenzo Sepalone è stato premiato anche in Inghilterra, a Londra, durante l’ Italian London Short Film Festival.

Negli ultimi due anni il film si è aggiudicato i seguenti riconoscimenti: Premio Miglior Regia al Salento Finibus Terrae, Premio Migliore Sceneggiatura al Roma Film Corto, Premio Miglior Regia al concorso Italian London Short Film Festival in Inghilterra, Premio Migliore Sceneggiatura al festival Inventa un Film, Premio Miglior Cortometraggio al CinePalium Fest, Menzione Speciale al Festival del Cinema Europeo di Lecce, Premio Miglior Cortometraggio del Territorio al Corto e Cultura Film Festival, Menzione Speciale al Fano International Film Festival, Premio Speciale della Giuria al Lamezia Film Fest, Premio Migliore Sceneggiatura al Valle d’Itria Corto Festival, Premio Speciale “La Puglia che gira” al Foggia Film Festival, Premio Miglior Soggetto al festival Via dei Corti, Premio Miglior Attore per Fabrizio Ferracane al concorso IveliseCineFestival di Roma, Premio Miglior Attore per Fabrizio Ferracane all’Asti Film Festival.

“Ieri e Domani” racconta, in 18 minuti, la storia di due solitudini che si sfiorano in una città dell’Italia meridionale.
Vito, medico legale taciturno e misterioso, è legato al ricordo di un amore finito fino a quando l’incontro con una studentessa stravolge il suo ordinario. Nadia, moglie di un malfattore, escogita un intrepido piano per porre fine alle violenze che subisce dal marito.
Tra l’impossibilità di obliare il passato e la speranza di un futuro migliore, i due protagonisti intraprendono un viaggio esistenziale tra fermate, attese e ripartenze.

Al cortometraggio hanno partecipato noti attori e tecnici del cinema italiano.
Il personaggio di Vito è stato interpretato da Fabrizio Ferracane, attore di numerose pellicole di successo nonché protagonista di “Anime Nere”, film vincitore di 9 David di Donatello.
L’attrice francese Nadia Kibout, già diretta da Sepalone nel 2012 nel corto “La Luna è sveglia”, ha vestito i panni della protagonista femminile.
Hanno preso parte al cast artistico anche altri volti noti del grande schermo come Francesca Agostini, Vito Facciolla e Vincenzo De Michele.
Il musicista Alessandro Pipino, polistrumentista dei Radiodervish, ha composto la colonna sonora originale del film.

“Ieri e Domani” è stato prodotto da Movimento ArteLuna in collaborazione con Alfa Produzioni e con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia.

Link per guardare “Ieri e Domani”:

https://www.youtube.com/watch?v=e4F_wkf2bWI