Vaira, un addio tra le lacrime. Vermiglio nuovo presidente nazionale AIGA

È Alberto Vermiglio della sezione AIGA di Messina – come da pronostico – il successore di Michele Vaira alla presidenza nazionale dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati. Vermiglio, dopo la convergenza dichiarata dagli altri due candidati (Alfredo Serra e Walter Mauriello, ndr), è stato eletto per acclamazione nella giornata conclusiva del XXIV Congresso AIGA svoltosi a Foggia.

“È stata una emozione grandissima – ha dichiarato a caldo il presidente Vermiglio – e che sinceramente non mi aspettavo. Oggi l’AIGA ha compiuto un grande atto di maturità che spero di meritare e che cercherò di non disperdere in questi due anni. È la maturità di un’associazione in cui la sinergia tra colleghi è tornata ad essere il primo valore che guiderà il mio mandato”.

Alberto Vermiglio

L’elezione di Alberto Vermiglio ha chiuso una mattinata intensa e ricca di emozioni. Dopo la proclamazione a socio d’onore AIGA di una giovane avvocatessa non vedente di Barletta, Stefania Doronzo, è stata la volta della relazione conclusiva di Michele Vaira che, dopo aver illustrato il tradizionale book del biennio di presidenza, non è riuscito a trattenere la commozione ripercorrendo, con il suo gruppo di lavoro, le tappe di un lungo ed avvincente viaggio. 

“Un viaggio meraviglioso durato due anni lungo tutta l’Italia – ha rimarcato Vaira – e che oggi è terminato proprio nella mia città, dove dieci anni fa iniziai questo percorso così importante della mia vita. Abbiamo lavorato intensamente, portando a casa risultati importanti, che mi rendono orgoglioso del lavoro svolto con tutta la mia squadra che mi è sempre stata accanto. Cedo volentieri il testimone all’amico e collega Alberto Vermiglio che sono certo saprà essere un ottimo Presidente capace di guidare la nostra associazione che oggi ha dimostrato ancora una volta, con l’elezione per acclamazione, la sua unità e compattezza. Va dato atto agli altri due candidati, Alfredo Maria Serra e Walter Mauriello, prestigiosi esponenti dell’associazione, di aver dato una dimostrazione ulteriore del loro valore, anteponendo alla propria legittima ambizione, l’amore per l’associazione”.

Con l’elezione del nuovo Presidente Nazionale dell’AIGA si è chiusa una tre giorni di congresso che ha dato lustro alla città di Foggia e alle cui spalle c’è l’entusiasmo, l’impegno e il sacrificio dei componenti della sezione foggiana dell’AIGA e del suo presidente Valerio Vinelli.

 “Ci siamo impegnati affinché tutto funzionasse per il meglio – ha concluso Vinelli– e siamo molto soddisfatti della riuscita di questo evento che forse non ha precedenti in termini di numeri. Un congresso altresì carico di contenuti, con la presenza delle maggiori personalità del mondo forense, politico e giudiziario, che hanno dato un contributo importante sulle questioni più delicate e discusse del momento. L’AIGA nazionale esce rafforzata da questo congresso e avrà la possibilità di incidere ancora più significativamente nelle dinamiche politiche nazionali che riguardano la giovane avvocatura. Ringrazio tutti i soci del direttivo della mia sezione, perché è solo grazie al loro incredibile impegno che questo congresso ha raggiunto questi risultati”.