Il derby è del Foggia, 2 a 0 allo Zac. Sesta vittoria di fila, record per la Lega Pro

Foggia Taranto gol di angelo

Foggia contro Taranto: è il derby di Puglia di questa sesta giornata del campionato di Lega Pro. 
Lo Zaccheria – privo ancora dei suoi tifosi – vede schierarsi così gli undici di Stroppa: Guarna tra i pali, davanti a lui Angelo, Loiacono, Empereur e Rubin. A centrocampo Agnelli, Vacca e Gerbo e nel tridente d’attacco Mazzeo, Sarno e Chiricò. 

Il Foggia parte gestendo sin da subito la palla. Potenziale occasione al 4′ per Angelo, pescato in fuorigioco. Al 9′ i rossoblu si fanno vedere per la prima volta dalle parti di Guarna ma senza impensierire la difesa rossonera. Poco più tardi ci prova Vacca, para Maurantonio.
Al 20′ Angelo crossa per Mazzeo che di testa non trova il jolly. Arriva il primo cambio per il Taranto, esce Altobello, costretto a lasciare lo Zac in ambulanza, entra Balzano.
Riprende il gioco con Sarno al tiro ma nulla di fatto. Altra occasione per Angelo, che crossa nuovamente per Mazzeo ma l’attaccante è in offside. Al 40′ proprio il terzino brasiliano prova un tiro, parato dal portiere rossoblu. Occasione nel finale di tempo per Chiricò che serve Sarno, interviene Pambianchi che devia fuori. La prima frazione di gioco si chiude senza acuti. 

IMG_3448

Inizia la ripresa, con Angelo sempre tra i più vivaci. Il brasiliano crossa ancora per Mazzeo, la palla però, finisce sopra la traversa.
Arriva al 7′ minuto il vantaggio del Foggia, con Angelo che tira dritto in porta e spiazza Maurantonio.
Rischiano i rossoneri poco dopo. Un tiro di Stendard impensierisce Guarna.
Al 17′ del secondo tempo entra in campo l’ex rossonero Alessio Viola per Bobby. Tra gli ospiti dentro Nigro fuori Stendard. Più tardi entra Padovan per Chiricò.
Pallonata in faccia per Gerbo che finisce a terra, al suo posto entra Riverola.
Il terzino brasiliano Angelo, sempre lui, tenta nuovamente di tirare in porta ma niente da fare, il raddoppio non arriva.
Ultimo cambio per i rossoneri, Letizia per Sarno. Proprio Letizia nel finale fa 2 a 0. Finisce così, con la vittoria del Foggia. Un secondo tempo sulla falsa riga del primo, con pochissime emozioni. I rossoneri però, portano a casa i tre punti e restano soli in testa a punteggio pieno, a più due sul Lecce. Sei vittorie di fila nella storia della Lega Pro rappresentano un record che i rossoneri condividono con l’Alessandria, capace della stessa impresa nel girone A.