Pericolo “bomba ecologica” a Foggia, nuovi cassonetti nel mirino. Di Fonso (Udc): “Amiu faccia verifiche”

20160427_164337

La segreteria cittadina dell’Udc attraverso il suo commissario Massimiliano Di Fonso interroga il sindaco di Foggia, Franco Landella, sulle isole ecologiche, sostituite dai “bidoni” ma mai messi in sicurezza e mai bonificati.
Infatti su una trentina di isole ecologiche poste in molte zone della città, alcune di esse rilevano rifiuti che fuoriescono dal fusto dove venivano veicolati gli stessi e in diverse zone nascoste dai vecchi cassonetti.
A parere del commissario cittadino se risultasse vero che le stesse isole ecologiche siano ancora piene di rifiuti, rappresenterebbe “una vera e propria bomba ecologica per la città poiché i rifiuti rimasti dentro le fosse ecologiche subirebbero il processo di decomposizione con la comparsa di pergolato, fumi ed odori nauseanti”.
Pertanto, conclude, “si chiede al sindaco Landella di verificare attraverso l’Amiu se le stesse isole ecologiche risultano essere ancora piene di rifiuti, perchè se cosi fosse, presenteremo un esposto in procura”.

[wzslider autoplay=”true” info=”true” lightbox=”true”]