Un ortese conquista il “Brancaccio” di Roma. A Daniele Derogatis l’Oscar italiano del musical

Al centro con il premio, Derogatis

Ieri sera al Teatro Brancaccio di Roma si sono svolti gli “Oscar italiani del musical”. A fare gli onori di casa ci hanno pensato Giampiero Ingrassia, con le sue doti di gran performer, e una versatile Serena Rossi. Sotto i riflettori la giuria di qualità, presieduta da Christian De Sica, in cui figurano Gino Landi, Rossana Casale e Riccardo Biseo. E poi, ovviamente, i premiati d’eccezione, introdotti sul palco dalle guest star di primo piano. Al Brancaccio è approdato il Musical-All-Party, la festa del musical di casa nostra che ha celebrato i migliori spettacoli dell’anno e i migliori artisti che si sono esibiti sui palcoscenici italiani.

Premio per la carriera consegnato da De Sica ad un’emozionatissima Loretta Goggi e da Michele Guardì e dal mitico Pietro Garinei a Carlo Reali. Migliore attrice Lorella Cuccarini, insignita da Massimo Ghini; migliore attore Giulio Corso premiato da una scintillante Valeria Marini. È stato Max Tortora, invece, a premiare la migliore attrice non protagonista: Valentina Gullace. Ed Enrico Brignano a premiare Saverio Marconi per la miglior regia. Migliore attore non protagonista: Feysal Bonciani. Ancora, miglior spettacolo big Romeo e Giulietta, decretato dal sorriso di Niccolò Petitto, che ha fatto il tris con i premi nelle categorie “Migliori costumi” e “Miglior web”. E ancora: spettacolo revival, “Jesus Christ”; spettacolo off, “Ti amo, sei perfetto. Ora cambia”. Veronica Peparini si è aggiudicata la miglior coreografia.

Mente e cuore dello spettacolo “Ti amo, sei perfetto. Ora si cambia” è Daniele Derogatis, di Orta Nova (Foggia), il quale dopo una lunghissima gavetta a Roma potrà portare il suo spettacolo nella sua terra (a Foggia con molta probabilità) da vincente: “Sono emozionato ed orgoglioso di ricevere questo riconoscimento a livello nazionale – ha spiegato a l’Immediato -, è per me un grande traguardo essere arrivato al cuore del grande pubblico ed essere premiato dai miti che ho sempre seguito con tanto amore e stima. Ritrovarmi qui oggi a vivere questa meravigliosa vittoria mi riempie il cuore mi dà sempre più forza per credere nel lavoro che ho sempre sognato di fare. Dedico questo Oscar ai miei compagni di viaggio Piero Di Balsio, Valeria Monetti Stefania Fratepietro, al nostro straordinario regista Marco Simeoli, al coreografo Stefano Bontempi, ed a tutto il team artistico e tecnico che lavora per noi”. Prima di proseguire: “‘Ti amo, sei perfetto ora cambia’ è uno spettacolo che ho voluto produrre con questo straordinario gruppo di colleghi e ci ho creduto sin dal primo momento. Oggi dopo 3 anni che giriamo l’Italia posso dire di essere realmente soddisfatto di aver preso questa iniziativa. Lo spettacolo partirà in tour per il Belpaese per questa nuova stagione, inutile dire che vorrei condividere questa straordinaria vittoria con i miei compaesani, mi regalerebbe una doppia felicità. Saremo certamente in Puglia durante la tournée, chissà se questo sogno si potrà realizzare anche nella mia amata Orta Nova, che voglio già ringraziare per tutti i messaggi di affetto e di stima che mi sono arrivati in queste ore. Sono e sarò sempre il ragazzo umile che avete sempre conosciuto, ed è immensa la voglia di farvi vedere la mia crescita artistica”.

[wzslider autoplay=”true” info=”true” lightbox=”true”]