Tanta roba nel weekend di Cerignola: arte, musica e sport in villa. L’iniziativa dell’associazione SOS

Lo staff di Sos Cerignola

Arte, musica, intrattenimento per i più piccini, gare di talento e sport all’aria aperta. Tutto questo è “Cerignola Art Fest”, la due giorni promossa dall’associazione di promozione sociale “SOS Cerignola”, in programma nel perimetro della villa comunale. Sabato e domenica la squadra di cittadini capitanata da Michele Quarticelli torna a riappropriarsi degli spazi pubblici urbani, offrendo alla cittadinanza un’occasione di svago e divertimento alle porte dell’estate. Ricco e articolato il programma inaugurato dall’hip hop-break contest di domani, che si svolgerà, a partire dalle 17.00, alla presenza di Paco Power, in qualità di giudice di gara. Numerose le iscrizioni pervenute, con partecipazioni anche da fuori provincia, informano gli organizzatori. Subito dopo, alle 19.00, previsto il raduno degli artisti di strada, con spettacoli di giocolieri e acrobati lungo il percorso che si offrirà ai visitatori, come in una galleria all’aperto di espressioni della creatività. Alle 20.00 saranno poi gli atleti dell’Accademia Wt Puglia a intrattenere gli ospiti con esibizioni di wing tsun, un’arte marziale nata specificatamente per la difesa femminile.

L’intera area sarà allestita da mercatini dell’artigianato e delle autoproduzioni da gustare, con spazi dedicati al divertimento dei più piccini, che potranno divertirsi nel parco gonfiabili e in groppa ai cavalli e pony. Interamente per loro è stata immaginata la mattinata di domenica, animata dagli operatori sociali della locale Cooperativa Nuova Alba, che si occuperanno di intrattenere i piccoli ospiti con giochi di squadra e attività di orienteering, invogliando alla pratica dello sport dei boschi per veicolare una coscienza ambientale. La due giorni è infatti abbinata a un’importante iniziativa nazionale, “Color Run”, che ha fatto tappa anche in Puglia. L’unico appuntamento in provincia di Foggia del tour organizzato dalla rete “Eco dalle città”, è proprio quello di Cerignola, col supporto di Regione Puglia, Comitato Arci regionale e “Arci Travel” di Stornara.

Nella giornata di domenica, accumunati dallo slogan “Pugliadifferente”, si svolgeranno gli eventi legati alla manifestazione che punta a promuovere una coscienza ambientale, sensibilizzando i cittadini sul tema della raccolta differenziata, attraverso dibattiti, proiezioni  eco aperitivi antispreco. A partire dalle 10,00 armati di paletta e sacchetto, i partecipanti saranno coinvolti in un trash mob, che consisterà nel ripristino del decoro urbano dell’area della villa comunale, ripulita dai rifiuti. Alle 11,00 si darà, poi, inizio all’originale corsa a colori, in un contagio di allegria che da bianche vestirà di arcobaleno le tshirt dei partecipanti bagnati dalle polveri lanciate dalle postazioni distribuite durante il percorso, contrassegnato da frecce bianche. Nel pomeriggio spazio alla riflessione, con il dibattito (ore 18.30) sugli sprechi alimentari.

La due giorni sarà arricchita inoltre dagli appuntamenti musicali con la Municipale balcanica (sabato, ore 22,30) e James Senese e Napoli centrale (domenica, stessa ora), preceduti dalle esibizioni di musicisti locali dell’associazioni “Amici della musica Cerignola” e della “Max Music Academy”.

Riprenderci il territorio e gli spazi un po’ alla volta, è lo scopo delle iniziative che promuove la nostra associazione”, spiega a l’Immediato il presidente Quarticelli. “Ci aspettiamo una grande partecipazione, considerando le numerose iscrizioni al contest di break dance e le richieste di informazioni che ci pervengono via web –aggiunge-. Abbiamo ricevuto adesioni di artigiani sia locali che di Stornara, Lecce, Brindisi: si tratta di intagliatori del legno, intrecciatori di vimini e caseari, oltre ai maestri gelatai di casa nostra della famiglia Perrucci. Abbiamo invitato anche i ragazzi writers, studenti del Liceo artistico di Cerignola che in parte esporranno i propri lavori e ci regaleranno estemporanee d’arte, assieme a giovani fumettisti”.

L’iniziativa trova il sostegno morale e verbale, riferiscono gli organizzatori, dell’amministrazione comunale appena insediatasi e il neo assessore all’Ambiente, Antonio Lionetti, parteciperà in prima persona al trash mob.