Mafia foggiana, carcere confermato per il boss Francavilla. Girava armato per via degli attentati in città?

Per il noto pregiudicato foggiano, fermato in un bar con una pistola, c’è anche l’accusa di aver violato la sorveglianza speciale. Al vaglio degli inquirenti 4 smartphone

Carcere confermato per Antonello Francavilla, 47enne boss foggiano della batteria Sinesi-Francavilla beccato nel bar “Destino” con una pistola carica nello zaino e uno sfollagente. Il locale è stato sospeso dal questore per 30 giorni mentre Francavilla è finito in carcere. Davanti al gip si è avvalso della facoltà di non rispondere: ha però rilasciato una dichiarazione spontanea ammettendo le sue colpe e chiedendo scusa. 

Il boss si sarebbe rifugiato nel retrobottega del bar per sfuggire ai controlli della Polizia di Stato ma non gli è bastato per evitare l’arresto. Con lui una “Glock” col silenziatore, colpo in canna e altri proiettili. Nel suo zaino anche uno sfollagente telescopico. Per lui c’è anche l’accusa di aver violato la sorveglianza speciale. Al vaglio degli inquirenti 4 smartphone riconducibili al pregiudicato.

Ma perché Francavilla girava armato? L’ipotesi più accreditata porta all’attentato del 2 marzo 2022 a Nettuno in provincia di Roma dove l’uomo stava scontando i domiciliari. Quel giorno una persona, spacciandosi per poliziotto, entrò nell’abitazione ed esplose colpi d’arma da fuoco all’indirizzo del capomafia e del figlio minorenne, entrambi feriti ma scampati miracolosamente alla morte. Per questa vicenda è stato arrestato l’imprenditore edile Antonio Fratianni; stando all’impianto accusatorio, il costruttore avrebbe agito per non restituire al clan una ingente somma di denaro che i boss avrebbero investito per un progetto edilizio a Foggia. Pochi mesi dopo venne arrestato anche Emiliano Francavilla, fratello di Antonello, con l’accusa di aver tentato di uccidere Fratianni. Il boss teme ritorsioni? O il fatto di girare armato riguarda l’escalation di attentati e omicidi registrata in città nel 2022? Domande ancora senza risposta.

Seguici anche su Instagram – Clicca qui

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: