Mercati La Prima e Telethon insieme per la ricerca. Giannatempo: “Dai foggiani sempre una grande sensibilità”

È iniziata la raccolta fondi che vede schierata in prima linea la nota catena di supermercati. Per il sodalizio è il decimo anniversario

Decimo anniversario per il sodalizio tra Mercati di Città La Prima e Fondazione Telethon, un connubio vincente che ogni anno riaccende l’attenzione della città sull’importanza della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. È iniziata, infatti, la raccolta fondi che vede schierata in prima linea la nota catena di supermercati attraverso la vendita dei Cuori di Cioccolato, da sempre simbolo della ricerca Telethon, oppure attraverso donazioni di qualsiasi importo per ogni spesa effettuata presso uno dei punti vendita. Bastano anche solo 10 centesimi per fare la propria parte. Una donazione simbolica che può fare la differenza per chi spera negli sviluppi della ricerca. Anche quest’anno c’è bisogno del sostegno di tutti per onorare la promessa fatta in occasione della conferenza stampa di presentazione: raccogliere 50mila euro.

“Dopo l’edizione dell’anno scorso puntiamo ad un nuovo record – ha commentato Luigi Giannatempo – in dieci anni sono stati raccolti più di 200mila euro perché non ci è mai mancata la generosità dei nostri clienti, i foggiani hanno sempre avuto una sensibilità particolare per la ricerca”. Lo slogan di quest’anno è “Facciamoli diventare grandi” perché per Telethon nessuna vita è meno importante dell’altra. Ognuno merita di essere considerato. Per dare il via alla decima edizione della raccolta fondi hanno presenziato anche Gaia Stara, corporate fundraiser di Fondazione Telethon, Maria Pia Mastracchio, portatrice di interessi con sindrome di Williams e la coordinatrice provinciale di Telethon Antonella Squeo. L’anno scorso è stata superata la soglia dei 30mila euro (https://www.immediato.net/2022/01/04/mercati-di-citta-e-telethon-di-nuovo-insieme-la-raccolta-fondi-supera-lobiettivo-ha-vinto-il-gran-cuore-dei-foggiani/).



In questo articolo: