Sfida vinta a Bovino, nelle aree interne senza librerie successo per festival lettura

“Vorremmo che la cultura del leggere servisse proprio ad aumentare le pretese di diritti di cittadinanza della popolazione residente“

Va in archivio anche la sesta edizione di Letture d’agosto, il festival culturale di Bovino, che si è svolto nel suggestivo borgo dei Monti Dauni. Dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia, è tornato l’incontro con gli autori in piazza con un programma di assoluto livello. Giovanni Rinaldi, Rita Lopez, Marida Pierno, Nunzia Antonino, Michele Rampino, Carlo Bruni gli ospiti di questa edizione accompagnati da Oscar Buonamano e Lea Durante, curatori scientifici del festival.

“Letture d’agosto – dicono gli organizzatori – non vuole essere un festival passerella di nomi celebri in grado di trattenere il pubblico solo per una serata. Noi vorremmo che la cultura del leggere servisse proprio ad aumentare le pretese di diritti di cittadinanza della popolazione residente. Purtroppo i paesi delle aree interne negli ultimi anni sono stati trasformati, centrifugati in luoghi di divertimento e null’altro. Noi vogliamo invertire questa tendenza”.



In questo articolo: