Chiambretti e Purgatori premiati sul Gargano. Il Festival dei Giornalismi arricchisce l’estate del promontorio

Il direttore artistico Afferrante: “Diamo continuità a questo Premio di grande valore per la crescita culturale e sociale del territorio”

Andrea Purgatori e Piero Chiambretti hanno ricevuto ieri sera a Vico del Gargano il Premio “Gargano dei Giornalismi”, ideato e diretto da Michele Afferrante, direttore artistico della manifestazione giunta alla sua nona edizione. “Diamo continuità a questo Premio di grande valore per la crescita culturale e sociale del territorio”, afferma Afferrante, direttore artistico del Festival Gargano dei Giornalismi e del Premio Gargano di Giornalismo intitolato alla memoria del padre Vincenzo Afferrante, scomparso nel 1983, corrispondente del quotidiano “La Gazzetta del Mezzogiorno” e fondatore-direttore del mensile “Il Gargano nuovo”.

Insieme a lui, a credere fortemente nell’iniziativa i sindaci di Vico del Gargano Michele Sementino e di Peschici Franco Tavaglione, onorati di ospitare nei rispettivi borghi il Festival Gargano dei Giornalismi, che arricchisce la proposta culturale estiva, offrendo occasioni di spettacolo e riflessione. Durante le precedenti edizioni il Premio Gargano di Giornalismo è stato conferito a Paolo Bonolis, Gianrico Carofiglio, don Luigi Ciotti, Erri De Luca, Diego De Silva, Paolo Graldi, Marcello Masi, Federico Moccia, Giampiero Mughini, Filippo Nanni, Piergiorgio Odifreddi, Amedeo Ricucci, Sergio Rizzo, Rosario Sorrentino.



In questo articolo: