La grandine mette alle corde l’agricoltura foggiana. Si temono seri danni per la campagna del pomodoro

L’allarme di Confagricoltura Foggia: “Problemi in agro di San Severo e Cerignola. E ci giungono notizie preoccupanti da Lucera e nuovamente dalle campagne dell’Ofanto”

Un estate da dimenticare per l’agricoltura di Capitanata. Dopo gli aumenti e la siccità ora è il momento della grandine e degli allagamenti che corrono il rischio di mettere in profonda difficoltà un settore già fortemente provato. Dopo l’ondata di maltempo di queste ore, da una prima sommaria analisi, i più danneggiati sembrano essere i produttori orticoli e di uva, ma quello che si teme maggiormente sono i danni alla campagna di raccolta del pomodoro.

Una situazione che stiamo monitorando zona per zona – dichiarano da Confagricoltura Foggia -. Ieri problemi in agro di San Severo e Cerignola, oggi ci giungono notizie preoccupanti da Lucera e nuovamente dalle campagne dell’Ofanto. Non siamo in grado ad oggi di stimare esattamente i danni che i produttori del nostro territorio hanno subito.

Quello che è certo – evidenziano dall’associazione di categoria – è che si dovranno mettere in campo tutte le misure necessarie per non abbandonare gli agricoltori al loro destino. Il nostro settore sta dimostrando la sua centralità per questo territorio in questa delicata fase economica e perciò riteniamo fondamentale aiutare in ogni modo possibile le aziende del settore. Noi come Confagricoltura, oltre ad essere vicini alle nostre aziende e a monitorare la situazione, faremo tutto quanto in nostro potere per garantire la massima attenzione da parte delle Istituzioni Locali.



In questo articolo: