Puglia, 4 grandi opere commissariate: fari puntati sulla stazione Foggia Cervaro

Il provvedimento “mira alla realizzazione o al completamento di opere caratterizzate da un’elevata complessità progettuale ed esecutiva”

Al via i commissariamenti su quattro opere mentre sono stati richiesti altri tre ulteriori interventi per accelerare la realizzazione di altrettante infrastrutture in Puglia.  La Commissione Trasporti della Camera ha approvato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che individua i commissari straordinari per un elenco di nuovi interventi strutturali.

La “lenzuolata” di commissariamenti avviene ai sensi dello Sblocca Cantieri e mira alla realizzazione o al completamento di opere caratterizzate da un’elevata complessità progettuale ed esecutiva, che prevedano notevoli procedure tecnico-amministrative e che abbiano un rilevante impatto sul territorio.

La Puglia è interessata col nodo ferroviario Bari-Nord, col raccordo ferroviario fra la stazione di Brindisi e l’Aeroporto del Salento sotto l’egida del commissario Roberto Pagone; col completamento dell’infrastrutturazione nel porto di Brindisi, a cura di Ugo Patroni Griffi, presidente dell’Autorità portuale del Mar Adriatico Meridionale e col II lotto della Statale 275 Maglie-Santa Maria di Leuca con l’ingegnere Vincenzo Marzi che sta già portando avanti il I lotto.

“Siamo certi che i commissari porteranno a termine con solerzia e zelo il proprio compito affinché i pugliesi possano presto coglierne i benefici – dichiarano i deputati Emanuele Scagliusi e Diego De Lorenzis (M5S) – Nel parere che ha accompagnato l’approvazione del decreto, abbiamo già individuato i prossimi interventi necessari a migliorare la mobilità in Puglia. Parliamo della stazione ferroviaria di Foggia Cervaro che permetterà di risparmiare ulteriori 15 minuti nel tragitto verso la Campania, fortemente voluta dalla collega Faro (M5S),  di ulteriori lavori all’interno del Porto di Brindisi e della Statale dei Trulli che permetterà di far defluire il traffico dalla Statale 16 per raggiungere la Valle d’Itria da Bari in modo agevole”.

Soddisfazione anche dal commissario di Forza Italia in Puglia, il deputato, Mauro D’Attis e l’onorevole Gianluca Rospi. “La commissione Infrastrutture della Camera – spiegano – ha approvato la nostra proposta allo schema di decreto del presidente del Consiglio. Avevamo detto che ci saremmo impegnati affinché altre importanti opere infrastrutturali in Puglia potessero avere un commissario straordinario ed oggi possiamo annunciare con piacere di aver raggiunto un importante risultato per il banchinamento di Capobianco nel porto di Brindisi, la Statale 172 dei Trulli e la linea ferroviaria Bari-Napoli all’altezza di Foggia”.

“Prevedere la figura del commissario per queste opere – concludono – significa assicurare la loro realizzazione, riducendo i tempi e la burocrazia: un percorso essenziale per proiettare la Puglia verso un percorso di crescita grazie al potenziamento della rete infrastrutturale. Sono opere strategiche, che si aggiungono alla lista delle commissariate già approvate dalla commissione”.