Ordine dei commercialisti, sfida a tre a Foggia: Senerchia, Parisi e Giuliani per la presidenza

Giorno 21 e 22 febbraio si terranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine dei Commercialisti di Foggia, del Collegio dei Revisori e del Comitato Pari Opportunità

Giorno 21 e 22 febbraio si terranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine dei Commercialisti di Foggia, del Collegio dei Revisori e del Comitato Pari Opportunità. Le operazioni di voto si terranno per la prima volta, a causa della pandemia, in modalità telematica attraverso la piattaforma SkyVote, in totale sicurezza e riservatezza.

Sono in lizza tre compagini: La Lista n.1 “Continuità ed Innovazione” con candidato presidente Giuseppe Senerchia e la Lista n. 2 “Insieme nella Continuità” con candidato presidente Gianluca Parisi che hanno una contiguità di intendimenti e la lista n. 3 “Commercialisti 4.0: il cambiamento” con candidato presidente Anna Ilaria Giuliani.

E’ da oltre vent’anni che sono impegnato a favore della Categoria dei Commercialisti sia in campo sindacale che ordinistico- osserva il candidato Giuseppe Senerchia- già Presidente dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti di Foggia ed attualmente Presidente dell’Associazione Italiana Dottori Commercialisti di Foggia; già componente per due mandati nell’Assemblea Nazionale dei Delegati della Cassa Dottori Commercialisti, già Revisore Contabile dell’Ordine, ed infine Consigliere e Vice Presidente uscente dell’Odcec di Foggia. Il mio motto “Continuità ed Innovazione” nasce dalla consapevolezza che il sottoscritto e gli altri consiglieri uscenti ed oggi candidati nella lista hanno lavorato con grande impegno ed efficacia a favore degli iscritti durante il mandato del Presidente Prof. Mario Cardillo e che vogliono portare a compimento le buone pratiche fin qui operate unitamente a nuove iniziative sempre a beneficio dei Commercialisti”.

Come osserva Senerchia la lista è costituita da un mix di esperienza ordinistica di alcuni consiglieri uscenti e da giovani leve, in special modo da donne, che vogliono integrarsi nella loro azione di governo dell’Ordine. “Sono tutti Commercialisti che svolgono liberamente la loro Professione e non attraverso nomine politiche o calate dall’alto, poco gradite alla maggioranza dei colleghi. Una lista democratica, quindi, aperta alle iniziative e ai suggerimenti di tutti gli iscritti, che potranno partecipare al voto da ogni angolo della Provincia, essendo anche la lista con i candidati provenienti da un maggior numero di Comuni del territorio. La nostra Lista, intende proseguire nelle operazioni di acquisto – già deliberato dall’Assemblea degli Iscritti – di una sede comoda ampia e funzionale, finanziata dai risparmi di spesa operati dal consiglio uscente a guida Cardillo nonostante l’abbassamento della quota di iscrizione a 250 euro, tra le più basse d’Italia”.

Per Senerchia è essenziale la nascita della Fondazione di Studi, aperta anche ad enti pubblici ed entità private, ai fini della formazione della Categoria e del personale degli enti ivi partecipanti.

Saranno privilegiate tutte quelle azioni a favore dei giovani Commercialisti che sappiamo essere il nostro futuro e la garanzia della prosecuzione di questa Professione anche attraverso aiuti concreti tramite la APS, costituita dal consiglio uscente e finanziata con il 5 per mille. È nostro intendimento essere sempre più incisivi con gli Uffici e gli Enti pubblici con i quali ci rapportiamo quotidianamente per una interazione più agevole, pienamente riconosciuta e non subordinata. Infine, siamo determinati a spronare il prossimo Consiglio Nazionale affinché ci rappresenti meglio del precedente (recentemente commissariato e destinatario di numerosi ricorsi) nelle sedi istituzionali, per rendere la nostra Professione meno gravosa, più remunerativa e quindi più attrattiva per le giovani generazioni a cui teniamo particolarmente”.

La candidata presidente outsider Anna Ilaria Giuliani, che guida la terza lista, ha asserito di voler essere di «aiuto ai colleghi più giovani», proponendo alcune azioni a loro dedicate. Dalla riduzione della tassa di iscrizione all’ordine ad un maggiore coinvolgimento dei giovani commercialisti all’interno degli organi di nomina del Tribunale, in materia di contabilità nelle procedure concorsuali.

Nonostante i suoi buoni propositi, i commercialisti under 40, organizzati in associazioni di categoria, sono schierati da tutt’altra parte. L’Unione Giovani, guidata dalla professionista Anna Maria de Martino, ha infatti scelto un’altra lista, Insieme nella Continuità, che sarà rappresentata nella corsa alla presidenza da Gianluca Parisi.

“Come Unione Giovani abbiamo deciso di esserci con il nostro vicepresidente Leonzio Carozzo in una delle due liste in continuità con il presidente Cardillo, che ha come candidato presidente il collega Gianluca Parisi. Non c’è nessuna obiezione, il voto dell’Unione Giovani sarà unanime e diretto alla lista Insieme”, spiega de Martino.

“La candidatura di Anna Ilaria Giuliani nasce in contrapposizione alle liste di Cardillo- aggiunge la giovane commercialista- semplicemente perché forse il suo nome non è mai stato considerato al tavolo per la candidatura alla presidenza. Leonzio Carrozzo è una giusta rappresentanza dell’Unione Giovani, il suo impegno era stato deciso già da tempo. Siamo stati tutti a favore del suo nome, tanto gli unionisti del direttivo e dell’assemblea tanto gli unionisti senior che lavorano in appoggio all’Unione Gioovani”.

Entrambi i candidati delle liste di Cardillo, Beppe Senerchia e Gianluca Parisi intendono l’Ordine come una grande famiglia, dove rendere duraturi gli obiettivi sin qui raggiunti. Ma tra i due i giovani unionisti hanno preferito schierarsi con il più vicino Parisi.

Leonzio Carrozzo, commercialista aziendalista assai scrupoloso, l cui nome negli ultimi mesi è stato spesso collegato alle sue consulenze contabili in Ataf, è soddisfatto di poter essere il nominativo dei colleghi unionisti.

“In qualità di vice presidente dell’Unione di Foggia, sono orgoglioso ed onorato di rappresentarla come candidato consigliere”, ha evidenziato.