“Per i giorni persi”, evento a Foggia con Maria Rutigliano. Il ricavato per sostenere i pazienti oncologici e le famiglie

Nel libro dell’autrice il racconto di una rinascita non priva di sofferenza. La presentazione, a cura dell’associazione GAMA, è in programma sabato 15 gennaio presso la sede dell’ordine dei medici

“Per recuperare i giorni persi, non resta che ripercorrerli con lucidità alla luce di un passato che ritorna, sia pure in forma diversa”. È questo il concetto che lega, come un filo rosso, le pagine del volume “Per i giorni persi” scritto da Maria Rutigliano, storica volontaria dell’associazione GAMA, Gruppo di Auto Mutuo Aiuto di Foggia: una realtà in cui si condividono vissuti, emozioni e progetti tra persone che vivono o hanno vissuto la medesima esperienza di malattia e cura. La presentazione del libro è in programma sabato 15 gennaio 2022, alle ore 17.00 presso l’Ordine dei Medici di Foggia (Via Vincenzo Acquaviva n. 48), con gli interventi di Raffaella Francavilla, presidente dell’associazione; Giuseppe Bove, direttore della Struttura Complessa di Onco-Ematologia del Policlinico “Riuniti” di Foggia e Sabrina Strippoli, socia GAMA che leggerà alcuni brani. Con l’autrice dialogherà Annalisa Graziano, giornalista e responsabile dell’Area Comunicazione del CSV Foggia, il Centro di Servizio al Volontariato. 

“Tra le righe del diario di una rinascita non priva di sofferenza – si legge nella prefazione del volume – l’autrice si mette a nudo e rivela la forza e il valore di chi sbroglia la matassa dell’esistenza senza perdere la speranza, con lo sguardo rivolto ai ‘colori dell’arcobaleno’, mai troppo lontani. Così, tenendoli per mano, l’autrice accompagna i lettori in una galleria di profonde riflessioni e piccoli momenti quotidiani, dipinti con tecnica mista: non può essere diversamente, lo richiede la tela della vita. Tra ‘corsi e ricorsi storici’, ci si ritrova a riflettere sul valore e sulla potenza della favola. Non mera illusione, ma opzione necessaria per nutrire un desiderio di luce che solo il tempo può soddisfare”. 

“Il volume, che affronta i temi attuali della pandemia e della malattia – spiegano dall’associazione – è stato realizzato grazie al prezioso contributo della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, che ringraziamo. Il ricavato della vendita sarà destinato alla realizzazione di progetti per i pazienti oncologici e per le loro famiglie”. Si potrà accedere alla sala, fino ad esaurimento posti, esclusivamente con green pass rafforzato (vaccinazione o guarigione) e mascherina FFP2. 



In questo articolo: