Orta Nova, nel paese ferito dai femminicidi apre un nuovo centro antiviolenza. Sarà punto di riferimento per le vittime

Le donne potranno recarsi presso la struttura ortese dal lunedì al giovedì o rivolgersi ai numeri telefonici dedicati all’ascolto

Orta Nova ha un nuovo centro anti-violenza. Soltanto negli ultimi due anni ci sono stati cinque femminicidi nella cittadina dei Reali Siti. Anche in ragione di ciò ha assunto un’importanza ulteriore l’inaugurazione tenutasi nel pomeriggio del 4 ottobre. Il nuovo ufficio destinato ad ospitare figure professionali che ascoltino le donne vittime di violenza è stato adibito all’interno del municipio, come sede staccata del CAV “Titina Cioffi” di Cerignola.

Al taglio del nastro hanno preso parte la presidentessa dell’associazione Impegno Donna, Franca Dente, la referente regionale per l’area antiviolenza, Giulia Sannolla, il commissario capo della Polizia di Stato, Alfonsina De Sario e l’assessore al welfare della Regione Puglia, Rosa Barone.
Da oggi, dunque, le donne che vittime di violenza potranno recarsi presso la struttura ortese dal lunedì al giovedì o rivolgersi ai numeri telefonici dedicati all’ascolto, nella speranza che la rete di prevenzione possa scongiurare ulteriori notizie drammatiche.





Change privacy settings