Pescatori in ginocchio a Lesina, “abbandonati da tutti”. Il Parco del Gargano rassicura: “Il Piano di Gestione si farà”

“Sono anni che chiediamo un regolamento nella nostra laguna. Solo promesse. I problemi sono tanti ma non vediamo nessun segnale”

A Lesina la pesca resta l’attività economica predominante, ma i tempi non sono certo dei migliori per i pescatori della laguna che in questi giorni sono tornati ad alzare la voce. Chiedono l’attuazione del Piano di Gestione con la regolamentazione dell’attività di pesca. “Ci sentiamo abbandonati da tutti. Sono anni che chiediamo un regolamento nella nostra laguna. Solo promesse. I problemi sono tanti – urlano – ma non vediamo nessun segnale. A Lesina sono arrivati per partecipare ad un convegno il responsabile del FEAMP Puglia, Aldo Di Mola, e il presidente del Parco Nazionale del Gargano, Pasquale Pazienza. Entrambi hanno rassicurato i pescatori lagunari: “il Piano di Gestione si farà”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings