“Vieste locomotiva del turismo pugliese, estate con numeri impressionanti”. E se ci fosse pure l’aeroporto…

La città del Pizzomunno si conferma, ancora una volta, la méta turistica balneare più frequentata della regione e tra le prime d’Italia. “Ma c’è il solito cronico problema, scuole riaprono troppo presto”

Anche quest’anno Vieste si conferma, ancora una volta, la méta turistica balneare più frequentata di Puglia e tra le prime d’Italia. Ai nostri microfoni il commento di Mariella Nobiletti, imprenditrice turistica e rappresentante del Consorzio “Gargano Mare”. “Vieste è la locomotiva del turismo pugliese, e nonostante sia distante dai centri nevralgici della regione, è sempre la più ambita. Luglio e agosto hanno fatto registrare numeri impressionanti, e almeno per altre due settimane registriamo il tutto esaurito negli alberghi e nei villaggi. La gente a Vieste arriva anche senza infrastrutture adeguate, ad iniziare dall’aeroporto. Ma la bellezza del luogo, l’ottima organizzazione dei servizi, l’ospitalità prevalgono su tutto. Certo con uno scalo aeroportuale vicino potremmo pensare ad allungare ulteriormente la stagione turistica, magari con dei weekend a tema. E poi c’è il solito cronico problema della riapertura delle scuole: troppo presto, bisognerebbe pensare di posticipare al 1° ottobre il ritorno tra i banchi”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings