“Siamo ad un passo dal cantierizzare i lavori sulla SS16, Foggia-San Severo”. Poi Miglio fa un appello alle istituzioni

“Mi preoccupa un’istanza della Soprintendenza che chiede un ulteriore accertamento per possibili interessi archeologici sul sito”

“San Severo aderisce ad ogni forma di protesta lecita rispetto ad un’opera strategica per il nostro territorio. Noi ci siamo con convinzione”. Sono le parole di Francesco Miglio, sindaco di San Severo, intervenuto sulla vicenda della tratta della Statale 16, Foggia-San Severo, spesso scenario di incidenti stradali molto gravi. L’intera Capitanata chiede a gran voce i lavori di ammodernamento. Nei giorni scorsi è intervenuta anche la Cisl Foggia chiedendo lumi sullo stato del progetto, immediata la risposta di Anas che ha garantito sull’iter procedurale.

Ed ora ecco Miglio che in un video spiega: “Riguardo alla conferenza di servizi del 6 agosto scorso, il Comune di San Severo ha dato il proprio ok al progetto predisposto da Anas. Parere favorevole anche dalla Provincia di Foggia, mentre attendiamo ancora quello del Comune di Foggia. Non dovesse arrivare entro il 20 settembre sarà inteso come una sorta di silenzio-assenso”.

Poi Miglio avverte: “Mi preoccupa un’istanza della Soprintendenza che chiede un ulteriore accertamento per possibili interessi archeologici sul sito. Un aggravio procedurale che ci farebbe perdere tra i 6 e i 10 mesi per cantierizzare l’opera. Spero che gli enti preposti non ritengano necessaria questa ulteriore verifica – l’auspicio del sindaco -. Il mio appello accorato ai rappresentanti regionali è che questo atto da parte della giunta regionale arrivi quanto prima. I rappresentanti istituzionali, anche coloro che sono a Roma, seguano da vicino questa procedura, siamo ormai ad un passo dal cantierizzarla. Si tratta di un intervento richiesto da tempo da tutto il territorio”.



In questo articolo: