Bollettino: 6.735 nuovi casi Covid in Italia, rallentano i ricoveri. Il tasso di positività stabile al 2,3 per cento

Rimangono sostanzialmente stabili i dati su contagi Covid, decessi (dato anche oggi influenzato dai recuperi)terapie intensive nel nuovo bollettino sul Coronavirus in Italia a opera del ministero della Salute. Calano invece i ricoveri nelle aree medica, che sono in discesa ormai da qualche giorno. Intanto in mattinata sono arrivate le anticipazioni del monitoraggio Iss: l’indice Rt è in leggero calo e torna, la prima volta dal 16 luglio, sotto l’1, mentre cresce l’incidenza di casi ogni 100mila abitanti. Dati che, assieme ai numeri su ricoveri e terapie intensive, verranno presi in considerazione nella consueta cabina di regia del pomeriggio che disegnerà la nuova mappa dell’Italia con i colori delle regioni: la Sicilia mantiene tutti e tre i parametri oltre la soglia prevista e resta in zona gialla. Occhi puntati su Sardegna che dovrebbe salvarsi per l’occupazione dei posti letto in area medica e Calabria.

Sindrome infiammatoria multisistemica, Ema valuta se esiste rischio con vaccino Covid

Intanto ieri la conferenza stampa del Presidente del Consiglio Mario Draghi ha riacceso la discussione su green pass e vaccini. Draghi ha assicurato che la certificazione verde verrà estesa e non ha escluso l’obbligo vaccinale. Parole che hanno scatenato reazioni differenti nelle forze politiche, sindacati e virologi. E oggi Giorgio Palù, presidente dell’Aifa ha assicurato: “Se anche l’obbligo dovesse arrivare dopo Natale, sicuramente, sarebbe ancora utile” perché, sottolinea: “Ricordiamo che tra gli over 50 abbiamo più di 4 milioni che non si vaccinano: non solo no vax, ma anche esitanti”.

Il bollettino Covid del 3 settembre

Sono 6.735 i nuovi casi Covid nelle 24 ore in Italia, contro i 6.761 di ieri, ma soprattutto i 7.826 di venerdì scorso: come evidente da qualche giorno, la curva sembra piegare verso il basso. I tamponi sono 296.394, 3mila meno di ieri, con il tasso di positività stabile al 2,3%. I decessi (dato influenzato dai recuperi) sono 58 (ieri 62), per un totale di 129.410 vittime dall’inizio dell’epidemia. Anche i ricoveri sembrano rallentare: quelli nei reparti ordinari sono ancora in calo, 41 in meno (ieri -26), e scendono a 4.164 in tutto, mentre le terapie intensive sono una in più (ieri +15) con 42 ingressi del giorno, e sono 556. La regione con più casi odierni è ancora la Sicilia, anche se in leggero calo da qualche giorno, con 1.348 contagi, seguita a distanza da Emilia Romagna (+721), Lombardia (+647), Veneto (+637) e Lazio (+430). I casi totali salgono così a 4.559.970. I guariti sono 6.544 (ieri 6.372), per un totale dall’inizio della pandemia di 4.293.535. Il numero delle persone attualmente positive sale leggermente, 127 in più (ieri +320), e sono 137.025 in tutto, di cui 132.305 in isolamento domiciliare.

Regioni / Sicilia

Sono 1.348, su 21.978 tamponi processati, i casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, dove gli attuali positivi sono 28.130. L’isola resta al primo posto in Italia per contagi giornalieri. Nel bollettino odierno sono inseriti 21 decessi, ma solo 2 sono relativi alle ultime 24 ore. I nuovi guariti sono invece 1.322. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 842, mentre in terapia intensiva ci sono 115 pazienti.

Emilia-Romagna

Risalgono i contagi al Covid in Emilia-Romagna. Oggi sono 721 in più rispetto a ieri, su un totale di 33.490 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La situazione nelle province vede Bologna al primo posto con 161 nuovi casi, seguita da Modena (130) e Parma (104), Reggio Emilia (71), Piacenza e Rimini (entrambe 54), Ravenna (50), Ferrara (33), Cesena (30), Forlì (21) e, infine, Imola (13). Si registrano anche altri 3 decessi. In leggera risalita anche i ricoveri negli ospedali: i pazienti in terapia intensiva sono 49, +1 rispetto a ieri.

Lombardia

In Lombardia nelle ultime 24 ore, a fronte di 45.270 tamponi effettuati, sono 647 i nuovi positivi al Coronavirus (1,4%). I decessi sono 2 per cui il totale complessivo sale a 33.929. Si registra inoltre un ingresso in terapia intensiva (totale a 51) mentre i ricoverati negli altri reparti sono complessivamente 352 (+4). La situazione dei contagi su base provinciale vede 245 nuovi casi a Milano, di cui 93 nel capoluogo; poi Bergamo: 52; Brescia: 96; Como: 26; Cremona: 24; Lecco: 12; Lodi: 16; Mantova: 41; Monza e Brianza: 29; Pavia: 40; Sondrio: 7; Varese: 53.

Veneto

Sono da giorni su un plateau dal quale non accennano a scendere i dati del Covid in Veneto, anche oggi alle prese con un numero importante di nuovi positivi, 637 nelle ultime 24 ore, per un totale dall’inizio dell’epidemia di 456.975. Si contano anche duevittime. Il dato dei decessi raggiunge quota 11.693. È contenuto invece l’aumento dei soggetti positivi in isolamento, 13.079 (+23). Sempre basso il tasso di occupazione negli ospedali: oggi sono 225 (-6) i ricoverati nelle are mediche, e 54 (-1) quelli nelle terapie intensive.

Toscana

Sono 525 i nuovi casi di Coronavirus in Toscana dove oggi si registrano altri due decessi. Continua il calo dei ricoveri, oggi sono 456 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 59 in terapia intensiva (+3), dove si registra un trend in aumento. Gli attualmente positivi sono 10.846, -0,7% rispetto a ieri, mentre i guariti salgono a quota 255.070 (+598). Oggi sono stati eseguiti 9.069 tamponi molecolari e 9.167 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,9% è risultato positivo. Complessivamente 10.390 persone sono in isolamento a casa (-70).

Lazio

“Oggi – scrive in una nota l’assessore alla Sanità  della Regione Lazio, Alessio D’Amato– su 7419 tamponi nel Lazio e 12.199 antigenici per un totale di 19.618 test, si registrano 430 nuovi casi positivi (+26), sono 117 i casi in meno rispetto a venerdì 27 agosto, 8 i decessi(+4) compresi i recuperi, 446 i ricoverati (-4), 67 le terapie intensive (+1) e 589 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,1%. I casi a Roma città sono a quota 201. Il monitoraggio settimanale conferma Rt in calo. Stabili dati su ospedalizzazione”.

Campania

In Campania, su 17.591 test effettuati, sono 369 i nuovi positivi di oggi. Si registrano 2 nuovi decessi (nelle ultime 48 ore, 3 deceduti in precedenza ma registrati ieri). Sono 25 i ricoverati in terapia intensiva e 347 quelli nei reparti di degenza.

Puglia

Oggi 338 nuovi casi positivi e 3 decessi causati dal Covid-19 in Puglia. Le province di Lecce e Barletta-Andria-Trani registrano il numero più alto di nuovi contagi, rispettivamente 115 e 111. Seguono Bari (+52), Foggia (+20), Taranto (+17) e Brindisi (+8) mentre di 9 casi non è nota la provincia di residenza e 6 riguardano residenti fuori regione. Attualmente le persone positive sono 4.383 di cui 20 in terapia intensiva. Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza, i casi totali sono 264.399 e le vittime  6.717.

Calabria

Lieve flessione dei contagi da Covid in Calabria dove, però, nelle ultime 24 ore si registrano sette decessi, due dei quali avvenuti il 25 ed il 26 agosto scorso, che portano il totale a 1.327 vittime da inizio pandemia. I nuovi casi sono 298 (ieri 324), con il tasso di positività che scende da 8,63 a 7,75%. Stabili i ricoveri in area medica (171), calano di un’unità i pazienti in terapia intensiva (14). I casi attivi sono 5.071 (+48), gli isolati a domicilio 4.886 (+49) e i nuovi guariti 243.

Piemonte

Oggi la Regione Piemonte ha comunicato 286 nuovi casi di Covid, pari all’1,0% di 28.600 tamponi eseguiti, di cui 23.356 antigenici. Dei 286 nuovi casi, gli asintomatici sono 83 (29,0%). Nelle ultime 24 ore non si registra nessun decesso. I ricoverati in terapia intensiva sono 20 (invariati rispetto a ieri), mentre negli altri reparti ci sono 159 pazienti (+1 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.538.

Sardegna

Si registrano oggi 269 ulteriori casi confermati di positività al Covid in Sardegna, 1 decesso nella Città Metropolitana di Cagliari. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 24, 1 in più rispetto a ieri, mentre in area medica sono 227. Sono 6.835 i casi di isolamento domiciliare.

Marche

Nelle Marche nelle ultime 24 ore si registra una vittima che porta a 3.049 il numero dei decessi da inizio pandemia. Oggi si rilevano 172 nuovi contagi e 148 guariti. Negli ospedali della regione ci sono 79 pazienti (-8): 20 in terapia intensiva (+1), 18 in semi-intensiva (-4) e 41 negli altri reparti (-5). Altre 3.380 persone si trovano in isolamento domiciliare.

Liguria

In Liguria sono stati registrati 159 nuovi casi di Coronavirus e un altro decesso. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 3.301 tamponi molecolari e 3.959 tamponi antigenici rapidi. Sono 80 i pazienti Covid ricoverati in ospedale, 2 meno di ieri, di cui 10 in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono invece 3.155, 18 meno di ieri

Friuli-Venezia Giulia

Oggi in Friuli-Venezia Giulia su 4.086 tamponi molecolari sono stati rilevati 119 nuovi contagi, mentre su 3.703 i test rapidi antigenici eseguiti i nuovi positivi sono 19. L’ammontare totale dei nuovi casi rispetto a ieri è 138 e non si registrano decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 13, rimangono 53 gli ospedalizzati in altri reparti. In totale le persone attualmente in isolamento sono 1.259.

Umbria

Stabile il numero dei ricoverati per il Covid in Umbria, 51, 6 dei quali nelle terapie intensive. Nell’ultimo giorno sono stati accertati 120 nuovi positivi, che portano il numero complessivo 1.690. Sono stati analizzati 1.853 tamponi e 4.154 test antigenici.

Le altre regioni

In Alto Adige i contagi sono 71, in Trentino 30. In Basilicata 61 casi nelle ultime 24 ore con una vittima, in Molise 26 e in Valle d’Aosta 3. In Abruzzo scende il numero di nuovi positivi: sono 87 rispetto ai 152 di ieri.



In questo articolo:


Change privacy settings