Stop tamponi in farmacia, “molti positivi sfuggono alla quarantena”. L’ordinanza del sindaco di Margherita di Savoia

Ai farmacisti resta la facoltà di effettuare in prima persona e in loco i test per la diagnosi del Covid-19, con l’obbligo di inserire gli esiti nel sistema telematico del Servizio sanitario regionale

Il “divieto per le farmacie di vendere test autodiagnostici per il Covid-19 in favore di privati cittadini, in forma singola o associata” è stato disposto con una ordinanza dal sindaco Bernardo Lodispoto a Margherita di Savoia, per contenere i contagi evitando che eventuali positivi sfuggano al necessario tracciamento.

Ai farmacisti, si fa notare, resta la facoltà di effettuare in prima persona e in loco i test per la diagnosi del Covid-19, con l’obbligo di inserire gli esiti nel sistema telematico del Servizio sanitario regionale.

“Il provvedimento – si legge nell’ordinanza – potrà essere modificato d’intesa con il dipartimento di prevenzione dell’Asl di Barletta, Andria, Trani, sulla base dei monitoraggi interni sull’andamento epidemiologico”. (fonte Repubblica Bari)