Nembrotte risponde alle polemiche: “Ho rinunciato a tutti gli incarichi, non è stata una decisione presa a cuor leggero”

Parla il nuovo assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Foggia

Caso Nembrotte a Palazzo di Città. Dopo la nomina ad assessore ai Lavori Pubblici, Fratelli d’Italia e l’ex consigliere Giuseppe Mainiero hanno attaccato l’amministrazione per un presunto conflitto d’interessi di Antonio Nembrotte. Ieri, il diretto interessato ha risposto alle polemiche durante la presentazione della nuova giunta. “Io con il Comune di Foggia ho sempre lavorato, ho portato finanziamenti; siamo abituati a lavorare 12 ore. Noi non elemosiniamo lavori al Comune di Foggia, ma proponiamo interventi. Prima di accettare l’assessorato abbiamo provveduto alla rinuncia di tutti gli incarichi che avevamo e non è stata una decisione presa a cuore leggero, perché noi viviamo del nostro lavoro”, ha osservato l’ingegnere. A tal proposito il sindaco ha lanciato una frecciata al centrosinistra. “Non siamo di fronte al tecnico nominato perché amico, come si faceva in passato, ma nominato con una evidenza pubblica”.



In questo articolo:


Change privacy settings