Tullo dalla Terapia Intensiva di Foggia: “Assaliti dal senso di impotenza ma siamo ancora qui a combattere per chi ci ha lasciato”

“Non possiamo mollare, lo dobbiamo a tutte quelle famiglie che hanno pagato un tributo infinitamente grande sia in termini di vite umane sia per le conseguenze disastrose in campo economico”

Livio Tullo, responsabile della Struttura semplice di Terapia intensiva del Policlinico Riuniti, tira le somme di questo intensissimo anno di lavoro alle prese con il Covid. Tullo, in un video postato dall’ospedale di Foggia, ha fatto una profonda riflessione sulle emozioni di uomo e medico. “Non possiamo mollare, lo dobbiamo a tutte quelle famiglie che hanno pagato un tributo infinitamente grande sia in termini di vite umane sia per le conseguenze disastrose in campo economico, emozionale e nel processo di educazione dei propri figli. Siamo spesso assaliti dai sensi di sconfitta e impotenza, altre volte semplicemente dalla stanchezza, ma siamo ancora qui a combattere per ogni caro che ci ha lasciato e per chi tornerà ad abbracciare i suoi”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come