“Nuova vita in una zona svantaggiata di Foggia”. È nata “La 9Cento Libri ad Arte” che rilancia gli spazi della Pinacoteca 900

Anna Paola Giuliani: “Ci aspettiamo tanti giovani ma anche tanti adulti. Qui arte e cultura a braccetto con l’innovazione”

Inaugurata “La 9Cento Libri ad Arte”, spazio culturale nel cuore del quartiere settecentesco di Foggia dove ha sede la Pinacoteca 900. Il progetto di “Community Library” è finalizzato a sostenere le biblioteche di enti locali, scuole e università. Soddisfazione espressa dall’assessore comunale alla Cultura, Anna Paola Giuliani. “Dal 27 marzo (giorno della riapertura dei musei, ndr) nuova linfa, nuova vita in uno spazio bellissimo in una delle zone più svantaggiate della città. Ci aspettiamo tanti giovani ma anche tanti adulti. Qui arte e cultura a braccetto con l’innovazione”. Così la Giuliani ai microfoni.

“La 9Cento Libri ad Arte” ha l’ambizione di divenire un luogo da frequentare, dove star bene, uno spaccato della dimensione della vita di società che risponda al bisogno formativo ed informativo ma soprattutto ai bisogni sociali, creativi, ricreativi, anche ludici. L’obiettivo è quello di realizzare un luogo di aggregazione sociale, socializzazione ed inclusione, un luogo di costruzione e ricostruzione di relazioni, aperto al pubblico, non un contenitore di libri o il luogo della loro dematerializzazione ma uno spazio sociale comune dove si crea un modo nuovo di stare insieme, di coltivare relazioni.

Attraverso il progetto “Community Library”, il Comune di Foggia si pone l’obiettivo di realizzare un servizio di qualità per la crescita e la promozione della cultura, di proporre iniziative ricreative culturali e di formazione permanente, di svolgere un servizio di avvicinamento e avvio alla lettura delle fasce più giovani, di realizzare corsi ed attività rivolti ad adulti e giovani, in particolar modo all’utenza debole, finalizzati alla crescita e promozione della cultura e dell’educazione nel territorio.

Apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il giovedì anche dalle 20 alle 24. Sono in programma anche aperture mattutine di due sabati al mese, dalle 9 alle 13, e di due domeniche al mese dalle 16 alle 20. I servizi all’utenza, grazie ad una convenzione con l’associazione MIRA, riguardano l’accoglienza dell’utenza, catalogazione dei testi, prestito e riordino dei libri negli scaffali (con appositi moduli da compilare), servizio di prestito di libri, di bookcrossing, storytelling, percorsi laboratoriali, percorsi di lettura e di didattica finalizzati all’abbattimento di barriere culturali, religiose e di genere. Prevista anche la realizzazione di un portale web, prenotazione di spazi per coworking, organizzazione di eventi, presentazione di libri, spettacoli teatrali e concerti.



In questo articolo:


Change privacy settings