Nonnini e clowndottori ballano e cantano tra le strade del Gargano. Riparte il progetto “Il valore di un sorriso”

Figurella dei clowndottori de Il Cuore Foggia: “Cerchiamo di dissolvere le preoccupazioni attraverso il canto”

I clowndottori di Foggia sono ripartiti alla grande, dopo mesi di lotta in prima linea con la pandemia Covid. I ragazzi de “Il Cuore Foggia” sono tra i protagonisti del progetto “Il valore di un sorriso” affiancando l’Asl Foggia in tutto il distretto del Gargano. Oggi festa a Cagnano Varano, con i nonnini che si sono prestati al gioco, ballando e cantando con i “nasi rossi” tra le strade del piccolo paese del promontorio. A coordinare il progetto è Matteo Cannarrozzi, direttore sanitario del Distretto Asl/ Fg di Vico del Gargano.
“’Canta che ti passa’ – spiega Jole Figurella, presidente dei clowndottori de Il Cuore Foggia – è uno dei modi di dire più diffusi nella lingua italiana (viene usato nei contesti non formali); il suo significato è piuttosto chiaro; sostanzialmente si tratta di un’esortazione a non spaventarsi e a cercare di dissolvere le proprie preoccupazioni attraverso il canto. E noi lo facciamo con il cuore”.





Change privacy settings