Scuola, il Tar di Bari dà ragione ad Emiliano sulla “Did”: respinto il ricorso dei genitori presentato dal Codacons

“Non sussistono i presupposti della misura cautelare interinale; in particolare non sussiste un danno grave e irreparabile da prevenire”. Questa la motivazione dei giudici

L’ordinanza di Michele Emiliano sulla “Did” nelle scuole resta valida. Il Tar di Bari, presieduto da Orazio Ciliberti, ha respinto la richiesta di misure monocratiche presentata dal Codacons di Lecce. “Non sussistono i presupposti della misura cautelare interinale – è scritto nel provvedimento depositato poco fa – in particolare non sussiste un danno grave e irreparabile da prevenire o a cui porre rimedio in via di urgenza con la misura stessa, anche in considerazione del breve periodo di vigenza”. Il Tar ha fissato l’udienza sulla sospensiva al 3 febbraio, quando l’ordinanza sarà già decaduta.





Change privacy settings