“Per gioco solo per gioco”: il teatro per prevenire la ludopatia. Doppia serata al Villaggio Don Bosco

Tutto pronto per un altro spettacolo prodotto da AVL Tek (partner del progetto “SopraSotto” insieme a Bottega degli Apocrifi e Teatro della Polvere) in collaborazione con l’associazione Sulla Strada di Emmaus

Continuano gli appuntamenti del progetto “SopraSotto. Teatri di Periferia”, vincitore del bando Periferie al Centro Intervento di Inclusione culturale e sociale della Regione Puglia, promosso dalla Regione tramite il Teatro Pubblico Pugliese.

Dopo “La vera storia di Pinocchio”, in scena ancora sabato 3 e domenica 4 ottobre alle ore 18.30, il Villaggio Don Bosco (località Vaccarella SS. Km 4) di Lucera si prepara ad accogliere un altro spettacolo prodotto da AVL Tek (partner del progetto “SopraSotto” insieme a Bottega degli Apocrifi e Teatro della Polvere) in collaborazione con l’associazione Sulla Strada di Emmaus.

Sabato 10 alle 20.30 e domenica 11 ottobre alle 18.30 andrà in scena “Per gioco solo per gioco”, che affronta il tema della ludopatia.

«Abbiamo pensato che il teatro fosse uno strumento importante per affrontare il tema della ludopatia. Le nuove tecnologie hanno facilitato l’accesso al gioco d’azzardo creando spesso situazioni al limite del drammatico», afferma Michele D’Errico di AVL Tek che aggiunge: «“Per gioco solo per gioco” vuole essere uno strumento di prevenzione nei confronti di una patologia che si fa sempre più strada nella società odierna senza più distinzione di sesso, età o ceto sociale».

Una piccola stanza chiusa a chiave dall’interno, quella di Ludo, illuminata dallo schermo del computer, davanti al quale lei passa gran parte del pomeriggio giocando a reinventarsi daccapo. Sul pc ha cambiato nome, colore di capelli, degli occhi, è formosa, simpatica, intelligente, spiritosa, l’amica e la fidanzata che tutti vorrebbero.

Vince passa gran parte della sua giornata nel bar, tra slot, lotto e superenalotto. È un dottore, un marito, un padre, un uomo che per curiosità un giorno ha inserito una moneta in una slot e disgraziatamente ha vinto.

Due storie che si incrociano per gioco, solo per gioco

Drammaturgia e regia Mario Pierrotti / con Michele D’Errico e Giusi Granitto / musiche Domenico la Marca / luci AVL TEK.

Età consigliata: 14 anni.

Posti limitati. Si accede solo con la prevendita del biglietto (€ 5, 00).

Per info e prevendite: 333.1272157 (Domenico La Marca).

PROMO SPETTACOLO

INTERVISTA A MICHELE D’ERRICO

PAGINA FACEBOOK

“Per gioco solo per gioco” è un progetto a cura di AVL Tek, organizzato in collaborazione con l’Associazione sulla strada di Emmaus e ospitato all’interno del progetto “SopraSotto. Teatri di periferia”, sostenuto attraverso l’avviso pubblico “Periferie al centro”, intervento di inclusione culturale e sociale della Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e Assessorato al  Bilancio e programmazione unitaria, Politiche Giovanili, Sport per tutti e coordinato da Teatro Pubblico Pugliese.

AVL Tek è una società cooperativa nata nel 2017 con lo scopo di offrire servizi tecnici per lo spettacolo dal vivo, teatro, convegnistica digitale e broadcast. Da circa due anni investe nella produzione teatrale realizzando una coproduzione con il meeting di Rimini (Midnight Barabba), una produzione in collaborazione con la comunità Emmaus (Per gioco solo per gioco), due produzioni per infanzia e famiglie (La vera storia di Pinocchio e Il gatto con gli stivali); uno spettacolo interattivo “Faragola – il figlio di mio figlio”. I suoi spettacoli sono distribuiti anche nel circuito del Teatro Pubblico Pugliese.





Change privacy settings