Nuova vita (dopo 7 anni) per l’Oda Teatro di Foggia: “Sembrava un’impresa impossibile”

“I contenitori culturali devono riprendere il loro ruolo propulsivo ed essere al servizio della comunità”

Aggiudicata, in via provvisoria, alla ditta “Omnia Service Animation srl”, la concessione d’uso a titolo oneroso dell’Oda Teatro, per un canone annuno di 28mila euro.

Il presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, commenta: “Sono passati oltre sette anni dalla chiusura dell’ Oda teatro, che adesso tornerà a vivere con la concessione a titolo oneroso della struttura ad un soggetto qualificato, selezionato con procedura di evidenza pubblica, e con la possibilità anche di presentare ed ottenere i fondi previsti dal bando Regionale ‘Radici e Ali’. Un’impresa che sembrava impossibile, è diventata realtà. I contenitori culturali devono riprendere il loro ruolo propulsivo ed essere al servizio della comunità ”.