Il Coronavirus fa paura, 5 pazienti in Rianimazione a Foggia (35 negli altri reparti). Finisce dopo 6 mesi il calvario della 29enne di San Severo

Hanno tutti età compresa tra 69 e 78 anni, quattro di Foggia, uno di Lucera. Attualmente uno solo risulta intubato. Intanto, la giovane paziente lascia fisiatria al termine di una lunga battaglia

Aumentano i pazienti in terapia intensiva per Covid al Policlinico Riuniti di Foggia. Al momento sono cinque, gli ultimi due ricoverati questo pomeriggio. Hanno tutti età compresa tra 69 e 78 anni, quattro sono di Foggia, uno di Lucera. Attualmente uno solo risulta intubato, si tratta di un uomo.

Sono 40, invece, i pazienti in totale nel capoluogo dauno, se si considerano anche i reparti di malattie infettive e pneumologia. Dall’ospedale fanno sapere che la complessità del quadro clinico dei malati è medio bassa, tranne ovviamente per quelli della rianimazione. Inoltre, risultano 10 pazienti in post Covid.

Infine, una buona notizia. Dopo sei mesi, è terminato il calvario della ragazza di 29 anni di San Severo, ricoverata in condizioni critiche durante il lockdown. Fu anche destinataria di una proposta di matrimonio mentre si trovava in ospedale. Ebbene, la giovane è stata dimessa oggi dalla fisiatria, dopo un lungo percorso riabilitativo.



In questo articolo:


Change privacy settings