Voto a Mattinata, l’avvocato Appice ringrazia la comunità ma declina l’invito a candidarsi a sindaco

“Un ruolo istituzionale e politico con tutto ciò che significa, in termini di impegno e coinvolgimento personale su tanti livelli e molteplici funzioni, non può far parte della mia vita”

Conferma l’invito giunto da numerosi suoi concittadini a candidarsi a sindaco di Mattinata, ma l’avvocato Michele Appice dopo il nostro articolo ha sentito l’obbligo di inviare alla redazione “un testo di chiarificazione” sul suo punto di vista.
Eccolo.

“Sono onorato per l’interesse tributato da più parti nei confronti della mia persona proponendomi come candidato primo cittadino di Mattinata, e ringrazio chiunque abbia pensato a me in questo frangente della storia del mio amato paese nel quale sono nato e dove ho deciso di vivere. È tuttavia un invito che declino pubblicamente, convinto che il mio contributo non possa andare oltre l’impegno di un comune cittadino a cui sono care le sorti della sua comunità. Un ruolo istituzionale e politico con tutto ciò che significa, in termini di impegno e coinvolgimento personale su tanti livelli e molteplici funzioni, non può far parte della mia vita già – anche per scelta e credo esistenziale – totalmente riempita dalla famiglia e dal lavoro a cui dedico con passione tutte le energie e le risorse”



In questo articolo:


Change privacy settings