“La Regione Puglia partecipa al regalo di nozze per i giovani sposi”. Annunciati sostegni per convincere le coppie a non rimandare i matrimoni

Tavolo tecnico sul wedding. Il settore, secondo Assoeventi, nella sola Puglia, conta circa 19mila cerimonie all’anno, delle quali il 10 per cento con sposi, amici e parenti in arrivo dall’estero

In Puglia si è riunito (online) il tavolo di lavoro del comitato tecnico scientifico per regole su ristorazione, wedding ed entertainment. Il governatore Michele Emiliano si è soffermato in particolare sulle “grandi cerimonie e sui gestori delle grandi sale di ricevimento”.

“Da questo punto di vista – ha detto – ci sono senza dubbio questioni epidemiologiche molto importanti. Ecco perché pensiamo che questo settore particolare del wedding possa avere bisogno di un piano straordinario di sostegno. Convincere le persone a non rimandare il matrimonio all’anno prossimo, potrebbe essere importante. Se noi riuscissimo a gestire un aiuto concreto alle coppie che si vogliono sposare, inducendole a fare l’investimento generale, sarebbe perfetto e auspicabile. Insomma anche la Regione Puglia partecipa al regalo di nozze per i giovani sposi”. 

Con il lockdown e una Fase 2 che sembra lontana, il settore wedding è in ginocchio – riporta Repubblica Bari -. E soltanto in Puglia vale un miliardo di euro, secondo le stime del presidente nazionale di Assoeventi-Confindustria, Michele Boccardi. Per questo, con l’istituzione del comitato tecnico-scientifico che – fra le altre – dovrà varare le regole per la ripresa del comparto in Puglia, il governatore Michele Emiliano pensa a convincere gli innamorati a non rimandare la festa.

Il settore, secondo Assoeventi, nella sola Puglia, conta circa 19mila matrimoni all’anno, dei quali il 10 per cento con sposi, amici e parenti in arrivo dall’estero.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings