Scie rosse nel mare di Manfredonia e Mattinata, “è fioritura massiva algale”. Effettuate analisi di laboratorio e svelato il mistero

Tam tam social per le immagini della costa garganica. Dopo l’intervento della Capitaneria di Porto, ecco il responso dell’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la protezione dell’Ambiente

Tam tam social per le immagini del mare rosso a Manfredonia e Mattinata. Nella giornata di ieri sono pervenute alla sala operativa della Capitaneria di porto sipontina diverse segnalazioni relative alla presenza di scie di acqua color rossastro lungo il tratto di mare compreso tra i due comuni garganici. Lo stesso fenomeno si era verificato lo scorso 10 aprile 2019 con una entità minore.

In seguito alle segnalazioni, la Capitaneria, insieme ad altre forze di polizia, si è attivata al fine di verificare la natura di tale fenomeno e scongiurare qualsivoglia pericolo per la salute pubblica.
Personale specializzato appartenente al Nucleo Operativo di polizia ambientale della Capitaneria ha proceduto ad effettuare diversi campionamenti di acqua mare interessati dalla presenza di scie rossastre consegnandoli successivamente al personale dell’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la protezione dell’Ambiente – Dipartimento di Foggia per le analisi di laboratorio del caso.

L’agenzia regionale a seguito delle analisi di laboratorio, ha comunicato che trattasi di una fioritura massiva algale denominata “noctiluca scintillans” appartenente alla classe Dinoficee.



In questo articolo:


Change privacy settings