Morta una donna di San Severo ospite di “Villa Mele” a Rodi Garganico. Effettuati 84 tamponi, 30 riguardano gli operatori sanitari

Per tutti è scattata la quarantena. I lavoratori provengono da vari centri della provincia di Foggia, in particolare da Vico, Ischitella, Cagnano, San Nicandro Garganico, Apricena e San Severo

Il coronavirus continua a spaventare i pazienti e i lavoratori delle residenze per anziani. Nelle scorse ore è purtroppo deceduta una donna di San Severo ospite della Rssa “Villa Mele” di Rodi Garganico. Sono stati fatti 84 tamponi, 54 ai ricoverati, 30 agli operatori sanitari. Si attende l’esito nel giro di 24 ore. Per tutti è scattata la quarantena; sono di Rodi solo due operatori, gli altri risiedono in centri della provincia di Foggia. Provengono da Vico, Ischitella, Cagnano, San Nicandro Garganico, Apricena e San Severo.

Il sindaco di Rodi, Carmine D’Anelli ha informato i suoi colleghi e in un video ha anche annunciato la chiusura delle attività a Pasqua e Pasquetta. “Chi se ne infischia del Dpcm rischia dure sanzioni”, ha ammonito il primo cittadino.





Change privacy settings