Denaro urgente per chi è in difficoltà, ecco le ripartizioni in provincia di Foggia comune per comune. Al capoluogo oltre un milione di euro

Gli interventi annunciati dal premier Giuseppe Conte in relazione all’emergenza sanitaria in corso. A Manfredonia 502.608,69 euro; Cerignola 582.277,74 euro; San Severo 494.776,66

“Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”. Nel documento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ecco il dettaglio sui 400 milioni destinati ai Comuni per le famiglie in difficoltà, come annunciato ieri dal premier Conte.

Alla luce del diffondersi del coronavirus, il Ministero dell’Interno, entro il 31 marzo 2020, dispone, “in via di anticipazione – si legge – nelle more del successivo reintegro, il pagamento di un importo pari ad euro 400.000.000, di cui euro 386.945.839,14 in favore dei comuni appartenenti alle regioni a statuto ordinario, alla Regione Siciliana e alla Regione Sardegna, ed euro 13.054.160,86 in favore delle Regioni Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta e delle Province autonome di Trento e di Bolzano”.

Le risorse sono ripartite ai comuni secondo i seguenti criteri: una quota “a” pari all’80% del totale, per complessivi euro 320 milioni, è ripartita in proporzione alla popolazione residente di ciascun comune, salvo quanto previsto al punto; una quota “b” pari al restante 20%, per complessivi euro 80 milioni è ripartita in base alla distanza tra il valore del reddito pro capite di ciascun comune e il valore medio nazionale, ponderata per la rispettiva popolazione.

A Foggia città spettano 1.142.277,50 euro. Per Manfredonia 502.608,69 euro; a Cerignola 582.277,74 euro; per San Severo 494.776,66; a Lucera, 289.141,94. A tutta la Capitanata destinata una somma di 5.451.487,72 euro (esclusi i comuni della Bat, San Ferdinando, Margherita e Trinitapoli che compaiono in lista). Di seguito la tabella con tutti i comuni della provincia e il contributo spettante.



In questo articolo:


Change privacy settings