Gara di solidarietà nel centrodestra, Leo Iaccarino, gli eletti azzurri e il CdA Am Service donano l’indennità

Alfonso Buono, Francesco d’Innocenzio e Anna Maria de Martino si sono decurtati i compensi, che vanno dai 306 euro ai 100 euro

È una gara di solidarietà nel centrodestra foggiano. Dopo l’annuncio del sindaco Franco Landella che donerà la sua indennità al Banco Alimentare sono seguite le azioni del presidente del consiglio del Comune di Foggia, Leo Iaccarino, che donerà i suoi 900 euro di indennità e degli altri esponenti di Forza Italia.

“Il momento che stiamo vivendo non è affatto facile e non lo sarà neanche quello futuro in cui agli effetti di questa lotta al Coronavirus si affiancheranno quelli della crisi economica di tante famiglie foggiane – hanno comunicato gli azzurri -. Nell’attesa e nella speranza che il governo metta in atto una serie di iniziative legislative volte alla salvaguardia economico sociale di tanti cittadini, Forza Italia, con gli assessori AntoniBove e Sonia Ruscillo, il segretario provinciale Raffaele di Mauro, il capogruppo Consalvo di Pasqua e i coordinatori cittadini Dario Iacovangelo e Pasquale Rignanese, vuol dare un piccolo segno di vicinanza ai propri concittadini con una donazione al “Banco Alimentare di Foggia” che sarà poi usata per l’acquisto di generali alimentari di prima necessità da fornire alle famiglie foggiane indigenti o in momentanea difficoltà.

“Una donazione – dichiarano unanimemente – che facciamo con il cuore, un piccolo gesto per noi ma grande per chi riceve, perché vogliamo essere vicini ai tanti foggiani che avranno bisogno di aiuto, perché è nei momenti di bisogno che ci si deve dimostrare uniti più che mai. Insieme ce la faremo”.

A loro si aggiunge anche il CdA di Am Service, la partecipata del Comune aderisce alla campagna “Diamo una mano a chi ha più bisogno”: Alfonso Buono, Francesco d’Innocenzio e Anna Maria de Martino (i tre in alto in foto) si sono decurtati i compensi, che vanno dai 306 euro ai 100 euro.





Change privacy settings