Due grandi spettacoli al “Verdi”: Tosca D’Aquino e Vinicio Capossela in scena a San Severo

Sabato sera una commedia esilarante con interpreti femminili allo stesso tempo bravissime ed affascinanti, domenica sera, fuori abbonamento, musica d’autore e di qualità

Due spettacoli della stagione teatrale 2019-2020 organizzata dal Comune di San Severo in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, pronti ad essere in scena al Teatro Comunale Giuseppe Verdi nel prossimo fine settimana. “Saranno due giorni fantastici al nostro teatro – dichiarano il sindaco Francesco Miglio e l’assessore alla Cultura Celeste Iacovino – con due spettacoli dal grande richiamo. Sabato sera una commedia esilarante con interpreti femminili allo stesso tempo bravissime ed affascinanti, domenica sera, fuori abbonamento, la musica d’autore e di qualità di Capossela”.

Sabato 22 febbraio (porta ore 20,30, sipario ore 21,00) andrà in scena Belle Ripiene (Il Sistina) di Giulia Ricciardi e Massimo Romeo Piparo con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi, Samuela Sardo. Scene di Teresa Caruso, costumi Cecilia Betona, luci Daniele Ceprani, suono Lorenzo Lambiase, consulenza enogastronomica chef Fabio Toso, regista collaboratrice Francesca Draghetti, musiche originali Emanuele Friello, regia Massimo Romeo Piparo.  Una grande e allegra cucina in cui quattro amiche condividono risate, pensieri e due grandi amori, gli uomini e il cibo, croce e delizia delle loro vite. La pièce è un esilarante spaccato di vita femminile in cui i protagonisti del racconto sono questa volta – guarda un po’! – il cibo e gli uomini: le donne amano mangiare ma poi si costringono a infernali diete dimagranti. Ci sarà un elemento in comune tra il loro rapporto col cibo e quello con gli uomini? Appositamente per la commedia è stato creato lo Scrigno Belle Ripiene, uno speciale raviolone ripieno di cime di rapa (Puglia) e guarnito con guanciale croccante (Lazio), pomodoro piennolo confit (Campania) e fonduta di stracchino (Lombardia).

Domenica 23 febbraio (porta ore 20,30, sipario ore 21,00) si terrà lo spettacolo fuori abbonamento Bestiario D’amore con Vinicio Capossela con l’orchestra Ico Magna Grecia. Il concerto comprende in gran parte un repertorio di canzoni edite, cucite insieme in un racconto che ci porta a spasso tra le storie di animali celebri, simbolismi, bestiari. Bestie cantate per farci un giro da “bestie incantate”, come venivano chiamate le bestie che si esibivano con i saltimbanchi. Però le bestie sotto incantesimo siamo noi, come scrive bene James Hillman in “Animali del sogno”. “… Chi sono, gli animali che compaiono nei nostri sogni, e perché vengono proprio a noi che abbiamo trascorso gli ultimi due secoli a sterminarli regolarmente, a un ritmo sempre più rapido, senza pietà, specie per specie, in ogni parte del mondo? Eppure con quanta incrollabile fiducia continuano a entrare nella nostra anima del sogno, nelle nostre fantasie infantili, nel nostro immaginario artistico…”.





Change privacy settings