Legalità, Iaccarino furioso con il Pd: “Sbigottito e amareggiato, è stato uno sgarbo”

Il presidente del Consiglio comunale attacca l’opposizione: “Una fuga in avanti nonostante la decisione di presentare una mozione condivisa da tutti i gruppi politici”

“I componenti del gruppo consiliare del Partito Democratico al Comune di Foggia questa mattina si sono resi protagonisti di una scorrettezza istituzionale e politica su un tema come quello della Sicurezza e della Legalità che, tra l’altro, non dovrebbe essere caratterizzato da divisioni”. Lo afferma il presidente del Consiglio comunale, Leo Iaccarino, critico sulla conferenza stampa organizzata nelle scorse ore dal Pd locale che ai giornalisti ha presentato un pacchetto di proposte per la legalità.

“Dopo tre riunioni della conferenza dei capigruppo tenutesi nell’Ufficio di Presidenza, tutte aventi ad oggetto il tema della sicurezza urbana, dopo aver unanimemente deciso di presentare una mozione condivisa da tutti i gruppi politici e dopo aver offerto al presidente del Consiglio comunale piene rassicurazioni sul fatto che nessuna forza politica avrebbe fatto fughe in avanti, oggi scopriamo la ricetta del Partito Democratico – dice ancora Iaccarino -. Un vero e proprio sgarbo che si sarebbe dovuto evitare anche in vista della quarta ed ultima riunione dei capigruppo, in programma domani a Palazzo di Città. Sono amareggiato e sbigottito dal comportamento del Pd foggiano, da cui non accetto lezioni e che, evidentemente, deve essere affetto da qualche forma di dissonanza cognitiva se prima afferma una cosa e poi ne fa un’altra”.



In questo articolo:


Change privacy settings