Torna in Villa Comunale a Foggia il busto bronzeo della medaglia d’oro Antonio Mendolicchio

Era stato danneggiato e rubato e domenica 12 gennaio in Villa Comunale a Foggia, si è tenuta l’inaugurazione del busto bronzeo dell’eroe Sergente Maggiore Antonio Mendolicchio

Era stato danneggiato e rubato e domenica 12 gennaio in Villa Comunale a Foggia, si è tenuta l’inaugurazione del busto bronzeo dell’eroe Sergente Maggiore Antonio Mendolicchio, medaglia d’oro al valor militare e croce di guerra al valor militare. Il 6 gennaio del 2019, un anno fa, già andò in scena, presso il Teatro Umberto Giordano di Foggia, lo spettacolo musicale “Tutto è amore”, che vide promotore il consigliere comunale azzurro Pasquale Rignanese con il prezioso sostegno di numerose associazioni come Associazione Civitas, Konsumer Italia, A.N.S.I., Radio Club “G. Marconi” – Foggia.

“Tale manifestazione ebbe come finalità ultima una raccolta fondi da destinare al rifacimento del suddetto busto, che fu vergognosamente trafugato e sottratto all’intera comunità da qualche ladruncolo con un evidente deficit di moralità e senso civico. Mi piacerebbe dunque, che tutto venisse inteso non solo come l’ultima fase di un lavoro che ha ridato lustro ad una figura così eroica e rappresentativa per la nostra Città, ingiustamente oscurata da questo malfatto episodio, ma anche come un segnale positivo e di rivincita contro tutti coloro che vivono la Città negativamente e ne deturpano bellezza, storia e dignità. I miei ringraziamenti vanno inoltre alla famiglia del Serg. Magg. Antonio Mendolicchio, rappresentata oggi dal pronipote, l’avv. Giuseppe Potenza, a tutte le persone che hanno partecipato alla commemorazione, all’artista che ha realizzato l’opera Mauro Cipriani ed infine al nostro Sindaco Franco Landella che ha voluto essere presente in una giornata così ricca di significato”, dice Rignanese in una nota.



In questo articolo: