Coldiretti Foggia, pubblicato bando per kit sicurezza. Calano infortuni in agricoltura: – 11,16% di casi denunciati

Fino al 31 gennaio 2020 le aziende di Capitanata e dei comuni di Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli potranno dotarsi gratuitamente del materiale antinfortunistico

Fino al 31 gennaio 2020 le aziende agricole della provincia di Foggia e dei comuni di Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli potranno dotarsi gratuitamente di un kit di materiale antinfortunistico, composto da scarpe, guanti, occhiali e maschere protettive, indispensabili nella quotidianità dei lavori agricoli aziendali. A darne notizia è Coldiretti Foggia che invita gli imprenditori agricoli associati a partecipare al bando pubblicato sul portale dell’ente bilaterale agricolo territoriale www.cialafoggia.it per aggiudicarsi il ‘kit sicurezza’ per il personale dipendente.

“Il nostro obiettivo consiste nel promuovere la cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e rafforzare il livello di attenzione sul fenomeno infortunistico nel settore agricolo, fornendo alle imprese associate consulenza e assistenza in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. I moderni modelli organizzativi di gestione della sicurezza impongono una puntuale programmazione ed attuazione delle misure di prevenzione e protezione, a seguito della valutazione dei pericoli da documentare e notificare per attestare la conformità alla legislazione vigente”, spiega il Presidente di Coldiretti Foggia, Giuseppe De Filippo.

Possono inviare domanda di partecipazione al bando tutte le imprese agricole che applichino il Contratto Provinciale di Lavoro – specifica Coldiretti Foggia – che siano in regola coi versamenti dei contributi alla C.I.A.L.A. – E.B.A.T. e abbiano assunto lavoratori con un numero di giornate lavorative nel corso dell’anno 2018, pari o superiori a 51 per ciascun Lavoratore.

Continua il trend positivo del calo degli infortuni che in agricoltura in Puglia – segnala Coldiretti – segna una diminuzione dell’11,16% dei casi denunciati, decisamente più alto anche del dato nazionale pari a – 2,8%. “Siamo impegnati nella formazione continua degli imprenditori agricoli – conclude il presidente De Filippo – sempre più responsabili e coscienti del ruolo multifunzionale dell’agricoltura e della difficoltà di adempiere all’importante compito di tutelare ambiente e salute pubblica, cercando con ogni iniziativa utile di avviare reali sistemi di prevenzione degli infortuni, superando inutili vincoli burocratici e sostenendo le imprese, anche grazie alle risorse dei Bandi INAIL che hanno messo a disposizione delle imprese agricole risorse a fondo perduto per rinnovare ed ammodernare il parco macchine attualmente in circolazione”.





Change privacy settings