Brusco stop per il Foggia: allo Zac s’impone il Sorrento. Gentile fallisce un calcio di rigore

0-2 il finale tra pugliesi e campani. Tensione alle stelle nel primo tempo, gioco spezzettato e proteste dagli spalti sull’arbitraggio. I rossoneri restano a 21 punti in classifica e si allontanano (momentaneamente) dalla vetta

Il Sorrento si porta a casa tre punti dallo Zaccheria. È terminata 0-2 la gara col Foggia. Tensione alle stelle nel primo tempo, gioco spezzettato e proteste dagli spalti sull’arbitraggio (più di un episodio dubbio, ndr). Padroni di casa con un uomo in meno dal 24′. Decidono le reti di Herrera e Gargiulo. Nel finale Gentile fallisce un calcio di rigore. I rossoneri si fermano a 21 punti in classifica e vedono (momentaneamente) lontana la vetta.

Cronaca. Solito 3-5-2 in campo con Fumagalli in porta; Di Jenno, Gentile, Delli Carri in difesa; Sadek, Staiano, Russo, Campagna, Cittadino in mezzo al campo; Gibilterra, Tortori in attacco. Prima dell’inizio del match in campo hanno sfilato i parenti delle vittime del crollo di viale Giotto in cui persero la vita 67 foggiani. Domani, 11 novembre, ricorrerà il ventesimo anniversario. 

Pronti via, il primo tempo va a ritmi altissimi. All’8′ subito un rigore per il Sorrento! Delli Carri atterra un avversario in area, per l’arbitro non ci sono dubbi. Sul dischetto si presenta Herrera che fa centro spiazzando Fumagalli: 0-1. Due minuti più tardi arriva il raddoppio: su calcio di punizione Gargiulo va di testa e insacca in rete: 0-2. Il Foggia tenta la reazione, Campagna crossa per Cittadino che spara il pallone in curva. Al 24′ Foggia in 10: espulso lo stesso Campagna per un fallo di reazione durante la rimessa laterale. Proteste dagli spalti per l’arbitraggio: contestati più episodi in particolare un tocco di mano degli ospiti su angolo del Foggia (battuto da Cittadino). Lo Zaccheria è incontenibile. Squadre negli spogliatoi sullo 0-2.

La ripresa inizia subito con tre nuove forze nel Foggia: dentro Iadaresta, Kourfalidis e Cadili al posto di Staiano, Sadek e Delli Carri. Russo ci prova con un destro a giro ma Scarano raccoglie tra le braccia senza alcun problema. Al 51′ annullato un gol agli ospiti per fuorigioco. Finisce la partita di Gibilterra entra di Masi. I rossoneri appaiono confusi e con poche idee. Il Sorrento si difende e si rende pericoloso in contropiede in più di una occasione. Ammoniti Di Jenno e Vitale. Entra anche Gerbaudo al posto di Cittadino. Le occasioni pericolose stentano ad arrivare. Al 40′ rigore per il Foggia per un fallo di mano in area di rigore. Sul dischetto si presenta Gentile, ma il capitano scarica a lato di Scarano senza inquadrare lo specchio della porta. Dopo 5′ di recupero arriva il triplice fischio: vince il Sorrento. 



In questo articolo: