Tra borgo e laguna, viaggio alla scoperta di Lesina. Ultima tappa “Di lago in mare”

Lungo circa 22 chilometri e largo mediamente 2,4 chilometri, è il secondo specchio d’acqua dell’Italia meridionale per estensione

Sarà il caratteristico borgo marinaro di Lesina – famoso per la produzione di anguille e capitoni – che si adagia sul lago che porta il suo nome, ad ospitare l’ultimo degli appuntamento “Di lago in mare”, il ciclo di eventi organizzato dal Gal Gargano Agenzia di sviluppo.

Domenica 27 ottobre – dopo aver esplorato le Isole Tremiti, Cagnano Varano, Ischitella, Rodi Garganico, Vieste e Peschici – gli open door si concluderanno andando alla scoperta della bella Lesina, situata sul lato settentrionale del Gargano, dallo straordinario patrimonio naturalistico, che si allunga sulle verdi dune sabbiose ricoperte di macchia mediterranea, tutelato nella riserva naturale del lago e nell’oasi Lipu.

Saranno il Lungo Lago e il Centro Polifunzionale a fare da location ai diversi momenti di vitalità sociale e culturale – tra visite guidate, degustazioni di prodotti tipici, workshop e show cooking – che hanno l’obiettivo di promuovere l’economia blu. “Con l’evento finale previsto a Lesina il prossimo 27 ottobre ci avviciniamo alla chiusura del progetto a titolarità del GAL, fatto di momenti dedicati alla scoperta delle coste e lagune dei nostri borghi marinari ed alla valorizzazione di ricette tipiche e a volte dimenticate del nostro territorio. Abbiamo cercato di valorizzare le attività di pesca e acquacoltura dell’area GAL, trasferire le conoscenze agli operatori del settore sull’importanza di aderire a processi di certificazione dei prodotti ed educare i consumatori sulla qualità del cosiddetto pesce povero e di laguna, valorizzandone le caratteristiche qualitative e nutrizionali. Ed è su questo percorso tracciato che proseguiranno tutte le future attività del GAL fatte di momenti volti a offrire opportunità di crescita, sviluppo e coesione”, afferma il dott. Biagio di Iasio Presidente del GAL Gargano.

Si parte alle 10 sul Lungo Lago con attività di informazione e animazione a cura del Gal Gargano e con l’open door “Alla scoperta della laguna di Lesina: visita guidata all’ambiente lagunare”. Lungo circa 22 chilometri e largo mediamente 2,4 chilometri, è il secondo lago dell’Italia meridionale per estensione. L’Acquarotta e lo Schiapparo sono i due canali attraverso cui la laguna comunica con il Mare Adriatico, da cui la separa un cordone dunale lungo ben 16 chilometri, il Bosco Isola.

Il Lago di Lesina, inoltre, fa da scenografia ai giochi d’acqua dell’avifauna tra cui spiccano il cormorano, la garzetta, il falco di palude, il cavaliere d’Italia, il gabbiano roseo e il martin pescatore.

Dopo aver esplorato il lago in tutta la sua bellezza, alle 12.45 ci sarà il Coffee Break con la degustazione di prodotti tipici della pesca e dell’acquacoltura. Attraverso l’assaggio di questi prodotti sarà possibile scoprire sapori antichi e ricette tipiche, a volte “dimenticate” dell’area del GAL, e diffondere la conoscenza dell’eccellente qualità del pesce del mare e della laguna.

La giornata continuerà alle 15.30 con la visita guidata al Borgo di Lesina – con le casette dei pescatori, le stradine del borgo antico, l’imponente Cattedrale e l’elegante Palazzo Vescovile del ‘200 – e al Centro visite del Parco Nazionale del Gargano, che racchiude il primo acquario d’acqua salmastra d’Europa, in cui vivono le specie ittiche lagunari.

Alle 17.30 si terrà il convegno presso il Centro Polifunzionale, che si aprirà con i saluti istituzionali del Sindaco di Lesina Roberto Cristino, del Presidente dell’ente Parco Nazionale del Gargano Pasquale Pazienza e del Presidente del Gal Gargano Biagio Di Iasio.

Seguiranno quattro interventi. La presentazione del progetto Gargano Mare e Monti a cura di Annarosa Notarangelo, direttore del Gal Gargano; la presentazione del GeoDatebasedel Gal Gargano a cura di Gianfranco Pazienza, responsabile FEAMP; la presentazione dell’App “Pesca Mia” a cura di Mauro De Carlo, responsabile di Declalab Srl e di Aldo Di Mola, responsabile FEAMP della Regione Puglia, che chiuderà i lavori.

La giornata si concluderà con lo show cooking sul Lungo Lago (in caso di avverse condizioni meteo si terrà nei pressi del Centro Polifunzionale), a partire dalle 19.00, a cura di esperti del settore gastronomico che porteranno i presenti alla scoperta dei sapori e delle ricette tipiche dell’area marino costiera lagunare. Ci sarà anche il Food Gargano Village “A tavola con l’olio extra-vergine biologico”.

L’open door e la visita guidata sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per la prenotazione, che è obbligatoria, inviare una email (completa di nome, cognome, luogo e data di nascita, cellulare) all’indirizzo agenziadisviluppo@galgargano.com o chiamare il numero 0884.564164 entro le ore 18.00 del 25 ottobre 2019.

Il progetto vanta il patrocinio dei comuni di Isole Tremiti, Cagnano Varano, Ischitella, Rodi Garganico, Vieste, Peschici, Lesina; di AMP Isole Tremiti – Riserva Naturale Marina, del Parco Nazionale del Gargano e di Puglia Promozione. “Di lago in mare” è un’attività realizzata nell’ambito dell’Intervento 2.3 della Strategia di Sviluppo Locale del del GAL Gargano  Agenzia di Sviluppo –  PO FEAMP 2014/2020 – Misura 4.63.

 



In questo articolo: