Unifg, Sebastiano Valerio nuovo direttore di Studi umanistici: “Onorerò al meglio l’incarico”

Eletto con 61 voti (63 votanti, 2 bianche). Succede a Pierpaolo Limone, nuovo Rettore

In seguito alle dimissioni di Pierpaolo Limone, che dall’1 novembre assumerà l’incarico di Rettore dell’Università di Foggia, ieri pomeriggio si sono svolte le elezioni per il nuovo direttore del Dipartimento di Studi umanistici. Lettere, Beni culturali e Scienze della Formazione. Con 61 voti su 63 (2 schede bianche, 74 erano complessivamente gli aventi diritto al voto) è stato eletto Sebastiano Valerio (concorreva come candidato unico): ordinario di Letteratura Italiana e incardinato nell’Università di Foggia dal 2002 (prima come ricercatore, poi come associato e dal 2016 come professore di prima fascia). Valerio è stato delegato del Rettore ai Servizi bibliotecari sia durante il mandato di Giuliano Volpe (2008/13) che durante quello di Maurizio Ricci (2013/19), a conferma delle competenze e delle specifiche attitudini che gli vengono universalmente riconosciute. Autore di oltre cento pubblicazioni – tra saggi, ricerche, analisi e anto- logie critiche – collabora con diverse riviste letterarie e specialistiche sia in Italia che all’estero, oltre ad essere molto apprezzato in ambito accademico è anche membro del consiglio direttivo dell’Asso- ciazione degli Italianisti. Collabora con Istituti Italiani di Cultura e molte sedi estere, impegnandosi per la diffusione e lo studio della lingua e della letteratura italiana nel mondo.

“Cercherò di onorare al meglio l’incarico che mi è stato affidato – le prime parole di Sebastiano Valerio – rappresentando ovunque la creatività e il talento che risiedono in questo Dipartimento. Raccolgo il testimone della direzione da un collega che prestissimo diventerà il nuovo Rettore dell’Università di Foggia, cioè il mio Rettore; questo accresce il mio senso di responsabilità, e al tempo stesso di gratitudine, verso chi ha deciso di votarmi e verso l’intero Dipartimento, che cercherò di rappresentare operando una sintesi tra le diverse visioni del Dipartimento che mi piacerebbe ripartire. Il Dipartimento di Studi umanistici rappresenta, anche per la sua collocazione fisica, il cuore della presenza di UniFg all’interno della città di Foggia. Cercherò di farlo funzionare al meglio, aprendolo alla città, nel pieno rispetto della storia che raccolgo e del lavoro svolto fino ad ora da tutti”.

L’avvio del nuovo corso di laurea in Lingue e Culture Straniere, e l’individuazione di nuovi e più completi percorsi didattici che tengano conto dei diversi settori disciplinari presenti nel Dipartimento, a cominciare da una valorizzazione dei Beni Culturali e dell’Archeologia, sono le prime sfide che lo attendono, accanto ad un rinnovato impegno per la qualità della ricerca. “Al caro collega, e amico personale Sebastiano, porgo le più sincere felicitazioni, nella certezza che saprà individuare, e interpretare al meglio, tutte le esigenze del Dipartimento”, il commento del Rettore eletto, Pierpaolo Limone.