Cis 2, l’Alto Tavoliere sceglie di presentare a Conte i percorsi enogastronomici e il turismo nel segno di Federico II

“Quasi tutte le zone hanno avuto dei riconoscimenti tranne noi”, ha detto in esordio il giovane sindaco di Torremaggiore Emilio Di Pumpo ai parlamentari pentastellati

Il tour dei parlamentari pentastellati, Carla Giuliano, Marialuisa Faro e Marco Pellegrini per i nuovi progetti da presentare nell’ambito di un Cis2 o di nuovi programmi di finanziamento, dopo Via Gramsci a Foggia col Comune del capoluogo e Lucera, si è spostato nell’Alto Tavoliere al Comune di Torremaggiore. Presente anche il sindaco di San Severo Francesco Miglio e molti altri amministratori della zona Nord della Puglia, tra cui anche l’assessore apricenese Paolo Dell’Erba. Con il sindaco di Torremaggiore Di Pumpo, gli altri amministratori di Poggio Imperiale, Lesina e Serracapriola.

“Quasi tutte le zone hanno avuto dei riconoscimenti, tranne l’Alto Tavoliere, nessuno di noi ha avuto un centesimo dal Cis”, ha detto in esordio il giovane Di Pumpo.

I sindaci insieme ai pentastellati hanno convenuto di bozzare dei progetti atti a migliorare il turismo dell’Alto Tavoliere. L’idea è quella di puntare su Federico II e quindi su Castel Fiorentino, sull’enoturismo e sul turismo lento rurale, in sinergia.

“Ci siamo aggiornati al 21 settembre. Abbiamo scelto di puntare su turismo e cultura. Io presenterò un progetto di valorizzazione del centro storico, per cui già ho un progetto definitivo per la sostituzione del basolato”, conferma a l’Immediato Francesco Miglio al termine dell’incontro.





Change privacy settings