Trekking in sella, sul Gargano c’è la casa dei cavalli allo stato brado. Viaggio in natura per staccare dalla vita frenetica

“Ho scelto di vivere in campagna perché amo questo stile di vita, che mi dà modo di arricchirmi ogni giorno. Una scelta che mi ha premiata: vedo negli occhi degli ospiti curiosità, gioia, serenità” racconta Giovanna De Cato

In linea con il crescente e diffuso bisogno di “staccare la spina” dalla vita frenetica di città, i trekking a cavallo e le esperienze alla scoperta della natura, nel pieno rispetto degli animali selvatici, sono una formula sempre più apprezzata. Sul Gargano, tra il Mar Adriatico e le colline dell’entroterra, ecco la proposta firmata JoinBed: organizzare un break nella campagna pugliese, all’interno dello straordinario scenario del Parco Nazionale del Gargano, alla ricerca di un’esperienza che metta al centro la natura e il rapporto tra l’uomo e gli animali. Con l’opportunità di organizzare trekking (a piedi oppure in sella), guidati per osservare da vicino i cavalli che vivono allo stato brado e le mucche podoliche – una specie tipica del territorio pugliese – libere di pascolare per la campagna dell’entroterra garganico. Il tutto avendo come base una struttura che sorge a pochissimi chilometri dalle coste del Mar Adriatico e dai laghi di Lesina e Varano. È la proposta della Casa dei cavalli allo stato brado diretta da Giovanna De Cato, la casa che sorge a San Nicandro Garganico, in provincia di Foggia, nata per accogliere i viaggiatori italiani e stranieri con l’obiettivo di condividere la passione (e il rispetto) per gli animali. Un punto d’incontro, dove i ritmi del quotidiano, scanditi dall’alternanza tra luce e ombra, giorno e notte, nel rispetto dei bioritmi umani, per assaggiare un’esperienza unica nel suo genere.

La Casa dei cavalli allo stato brado – che fa parte del network JoinBed, la start-up italiana che offre un’esperienza di viaggio rivoluzionaria – punta a valorizzare tutti questi elementi citati. “Ho scelto di vivere in campagna perché amo questo stile di vita, che mi dà modo di arricchirmi ogni giorno. Una scelta che mi ha premiata: vedo negli occhi degli ospiti curiosità, gioia, serenità – racconta Giovanna De Cato –. In questo lembo di Gargano basta fare una passeggiata per ammirare le mucche podoliche al pascolo allo stato semi-brado, animali che vivono in serenità, mangiando solo l’erba dei prati e non venendo chiusi in stalla nemmeno in inverno. Centrale nella mia proposta è anche il cavallo: qui nella mia casa ne ho allevati alcuni che metto a disposizione dei miei ospiti per il trekking nelle campagne, corsi di equitazione, oppure per un approccio fatto di conoscenza e rispetto che è particolarmente apprezzato dalle famiglie e dai bambini”.

La Casa del cavallo tramite JoinBed offre molteplici esperienze. Tutte con un filo rosso in comune: l’approccio rispettoso della natura. “Bello organizzare dei trekking con i miei cavalli, tutti molto docili e dolci, che partendo dalla casa si sviluppano nelle campagne circostanti per avvistare i cavalli che qui nei dintorni vivono allo stato brado – prosegue De Cato –. Cavalli che si possono avvicinare nel loro habitat naturale regalando emozioni davvero uniche, specialmente a chi è solito abitare in città, lontano da questo tipo di rapporto diretto con la natura. Oppure insieme agli ospiti sono solita andare alla scoperta del parco nazionale indossando i “panni” della guida, essendo cresciuta su questo territorio, che conosco molto bene”. La Casa dei cavalli allo stato brado offre, inoltre, un’ospitalità genuina e legata a doppio filo al territorio del Gargano. Una struttura risalente alla metà del Novecento, restaurata e ammodernata tenendo fede ad architettura e materiali originari, dotata di nove posti letto in tre camere, circondata da un ettaro di terreno coltivato per ottenere prodotti da portare in tavola a beneficio degli ospiti. “In tavola, per cena, non mancano le orecchiette alle cime di rapa oppure un ragù ottenuto con la salsa di nostra produzione – aggiunge Giovanna De Cato, che da quattro anni ha aperto le porte di casa al pubblico –. Verdura e frutta sono quelle del nostro orto, così come le conserve, le salse e le marmellate che realizzo anche con l’aiuto degli ospiti che volessero apprendere qualche segreto in cucina. Per il resto, dai gustosi formaggi locali alle birre artigianali, faccio riferimento a pochi produttori esterni del nostro territorio, con i quali il rapporto di conoscenze e fiducia è massimo”.

Cos’è JoinBed? Anche la Casa dei cavalli allo stato brado fa parte di JoinBed, la start-up italiana che offre un’esperienza di viaggio originale e rivoluzionaria, già operativa on una rete di oltre 50 strutture sparse sul territorio nazionale. JoinBed propone viaggi mossi dalla passione per l’Italia, la buona cucina, lo sport, l’arte, l’artigianato, la cultura. A partire da agosto 2019 sarà operativo il nuovo portale web (JoinBed.com) che accoglierà tutte le strutture e sarà a tutti gli effetti la “casa” dei viaggiatori del terzo millennio. La proposta firmata JoinBed infatti comprende: • strutture di assoluta bellezza estetica, immerse in scenari da favola;  accoglienza autentica (trasporto dall’aeroporto o la stazione ferroviaria più vicina); una cena tipica con prodotti locali per assaggiare le eccellenze del territorio; un’esperienza da vivere in prima persona in compagnia dell’host. Scegliere JoinBed significa sentirsi viaggiatori, non semplici turisti. Le strutture (selezionate direttamente da JoinBed) vanno ben oltre il concetto della stereotipata camera d’albergo. Al contrario, chi sceglie JoinBed è certo di poter condividere una passione con altri viaggiatori e gli stessi host della casa.