Alunni con disabilità, Rosa Menga (M5S) assicura: “Dal Governo pronti 100 milioni di euro”

L’impegno dell’onorevole foggiana diventa concreto con l’erogazione del contributo per l’anno 2019 in favore delle Regioni a statuto ordinario che provvederanno a distribuirlo alle Province e alle città metropolitane

Nel corso della seduta del 30 maggio scorso è stata annunciata la nota con cui il Ministero per gli affari regionali e le autonomie ha disposto l’attuazione all’ordine del giorno presentato da Rosa Menga, deputata del Movimento 5 Stelle e membro della Commissione Affari sociali della Camera, accolto dal Governo nella seduta dell’Assemblea del 6 febbraio 2019. Su sollecitazione della deputata foggiana, il Governo si era impegnato a valutare l’opportunità̀ di intraprendere idonee iniziative, anche di carattere normativo, volte a garantire il diritto all’istruzione degli alunni con disabilità. In particolare, l’onorevole Menga aveva chiesto ed ottenuto l’impegno a velocizzare il trasferimento alle Regioni delle risorse statali.

Ora quell’impegno diventa concreto con l’erogazione del contributo di 100 milioni di euro per l’anno 2019 in favore delle Regioni a statuto ordinario che provvederanno a distribuirlo alle Province e alle città metropolitane che esercitano effettivamente le funzioni relative all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche e sensoriali.

“Il trasferimento di queste risorse alle Regioni e successivamente agli enti locali – dice Rosa Menga – in passato ha registrato ritardi tali da rendere difficile assicurare tutto il personale necessario a garantire il diritto all’istruzione degli alunni con disabilità.  Erogando i fondi con così largo anticipo rispetto all’apertura del prossimo anno scolastico, il Governo permetterà alle Regioni di attivare i servizi per gli alunni con disabilità già a partire dai primi giorni di scuola. Il Fondo per le spese relative all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche e sensoriali ammonta a 100 milioni di euro, di cui quasi 10 milioni andranno alla Regione Puglia. La ripartizione delle risorse – continua – avverrà in base al numero degli studenti disabili che nella nostra regione sono 5.966, di cui 1.236 in provincia di Foggia a cui andranno oltre 2 milioni di euro. Si tratta di un atto di grande responsabilità nei confronti non solo degli assistenti, ma anche degli alunni con disabilità ai quali si deve garantire il diritto alla comunicazione ed alla socializzazione, al pari di tutti gli altri studenti”.