Telecamere nelle strutture sanitarie pugliesi. “Tutela per anziani e disabili”

“Vogliamo incentivare l’installazione di telecamere di videosorveglianza nelle strutture socio sanitarie pugliesi per l’assistenza di anziani e persone con disabilità. Per questo abbiamo presentato una proposta di legge con l’obiettivo di migliorare la sicurezza di persone deboli e fragili”. Lo dichiara il consigliere Mario Conca primo firmatario della proposta di legge presentata dal M5S “Contributi regionali per l’installazione di sistemi di videosorveglianza all’interno delle residenze per anziani e disabili”, che prevede che le strutture sanitarie possano accedere a un contributo non inferiore al 50% del costo per l’installazione di un sistema di videosorveglianza.

“Questa proposta, in linea con i provvedimenti già adottati in altre regioni, non tutela solo gli anziani e le persone con disabilità – continua il pentastellato –  ma anche il personale socio sanitario e tutto il management che lavora in una struttura di assistenza. Purtroppo leggiamo sempre più spesso di maltrattamenti ai danni degli ospiti di queste strutture, per questo occorre fare qualcosa e non limitarsi a dichiarazioni di circostanza a posteriori”. Le immagini saranno registrate nel pieno rispetto della normativa nazionale e comunitaria sulla privacy, criptate e visibili solo alle Forze di Polizia a seguito di denuncia di reato.

“Mi auguro che la proposta venga calendarizzata al più presto. Si tratta di una legge assolutamente doverosa per tutelare le persone più fragili”.