Esilarante il Feltri di Crozza: “Quando arrivi a Foggia sul cartello c’è scritto ‘Ma che ca**o ci fai qui'”

Lo show del comico dopo la polemica tra i foggiani e il direttore di Libero

Una gag molto spassosa quella di Maurizio Crozza che ha imitato Vittorio Feltri ironizzando sulla polemica coi foggiani. “Conte elegante nonostante sia di Foggia”, le parole del direttore di Libero. Crozza scatenato: “C’è scritto ‘ma che cazzo ci fai qui’ sul cartello di ‘benvenuti a Foggia’. Non c’è nemmeno il centro, solo periferie. Se la bombardi la migliori. A Foggia la sera neanche i ladri escono perché hanno paura. Chiedete a Renzo Arbore. Si fa passare per napoletano perchè si vergogna di essere foggiano. Salvini faccia una legge che obblighi i foggiani a fare coming out oppure si organizzi un Foggia Pride affinché vengano allo scoperto. Fanno una vita isolata i foggiani e hanno un vocabolario composto da una sola parola: ‘cim de rep’“.

E ancora: “Se posti un selfie con sfondo Foggia parte un comunicato dell’ISIS su Al Jazeera che nega il tuo rapimento perchè, va bene tutto, ma loro posti così di merda non ce li hanno”.



In questo articolo: