Renzo Arbore nel carcere di Foggia, si racconterà ai detenuti per una giornata indimenticabile

L’appuntamento è per sabato 13 aprile, alle ore 15.00. L’incontro rientra nel Progetto “Tra musica e teatro, alla ricerca di un’espressione”, realizzato dal CPIA1 e coordinato dal maestro Sergio Picucci

“Renzo Arbore si racconta… ai detenuti”. Sabato 13 aprile, a partire dalle ore 15.00, è in programma un grande pomeriggio di cultura e spettacolo nella Casa Circondariale di Foggia. 

Il maestro Sergio Picucci (nel riquadro in alto con Arbore), musicista e docente del CPIA1, farà incontrare il conduttore e autore tv, musicista, showman italiano ai ristretti del penitenziario foggiano. L’evento rientra nel più ampio progetto “Tra musica e teatro, alla ricerca di un’espressione”, realizzato dal Centro Provinciale di Istruzione per gli Adulti, che vede proprio il maestro Picucci come coordinatore. 

“Si tratta di un percorso articolato – spiega il docente – che prevede laboratori di musica, vocalità, espressione e teatro e momenti di confronto con i personaggi dello spettacolo e del mondo culturale”.

Al pomeriggio con Renzo Arbore, organizzato in collaborazione con la Direzione, con l’Area Trattamentale e con il corpo di Polizia Penitenziaria del carcere di Foggia, sono stati invitati anche il sindaco Franco Landella, il dirigente dell’UST di Foggia, Maria Aida Episcopo e la Preside del CPIA1, Antonia Cavallone. 

“Renzo Arbore avrà modo di confrontarsi con i partecipanti al corso – e non solo – su temi quali la cultura, lo spettacolo e la musica. I detenuti non vedono l’ora di incontrarlo per chiedere consigli e suggerimenti”, conclude Picucci. Il CSV Foggia supporta l’iniziativa con l’Area Comunicazione. 



In questo articolo: