Kalashnikov, pistole, giubbotti antiproiettile e auto rubate. Scoperto covo del commando armato di Cerignola

Maxi sequestro della Polizia di Stato nel centro ofantino. Trovato tutto l’occorrente utilizzato dai malviventi per gli assalti ai blindati

Maxi sequestro a Cerignola da parte della Polstrada Puglia e della squadra mobile di Foggia “gruppo Cerignola”. In un capannone, gli agenti hanno trovato una vera e propria “santabarbara”. Nascoste nell’edificio c’erano numerose armi, soprattutto kalashnikov e pistole. Presenti anche caricatori, jammér per inibire le frequenze delle forze dell’ordine e giubbotti antiproiettile, alcuni con la scritta “metronotte”. Ma non è tutto, i poliziotti hanno posto sotto sequestro varie pallottole, alcuni passamontagna e persino degli estintori.

C’era anche un “flex”, strumento che i commandi armati sono soliti utilizzare per tagliare le lamiere dei furgoni portavalori. Insomma, tutto l’occorrente utile per gli assalti in strade e autostrade contro i blindati. Parte della merce si trovava all’interno di zaini e borselli. Infine, recuperate anche alcune auto rubate, in particolare Fiat 500 X e Jeep Renegade. Si indaga per risalire ai gruppi criminali che utilizzavano il materiale sequestrato.

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet



In questo articolo: